Il Tudor United SportsCar Championship presenterà solo cinque gare della durata classica di 2 ore e 45 minuti, precedentemente adottata sia in ALMS che in Grand-Am.

L’IMSA ha infatti comunicato che, oltre ai tradizionali appuntamenti del NAEC di Daytona, Sebring, Watkins Glen e Road Atlanta, che manterranno la durata originaria di 24, 12, 6 e 10 ore (o 1000 miglia), sarà ridotta la durata degli eventi di Detroit-Belle Isle e del Mazda Raceway di Laguna Seca.

L’evento del 31 maggio sulle strade condiviso con l’IndyCar Series, e riservato solo alle categorie Prototypes e GT Daytona, è stato ridotto ad una gara di 100 minuti, così come il terzo round di Long Beach, pure condiviso con l’IndyCar, riservato invece a Prototypes e GT Le Mans.

ll weekend di Laguna Seca di inizio maggio, che prevede due gare separate, ancora una volta suddivise tra  P/GTLM e PC/GTD, si svolgerà invece sulla durata di due ore per ciascuna gara. Non si conosce ancora se entrambe le competizioni si terranno la stessa giornata.

Alla fine della fiera, rimarranno alla durata classica di 2 ore e 45’ solamente gli appuntamenti di Mosport, Indianapolis, Road America e COTA, così come il round destinato alle sole GTLM/GTD del Virginia International Raceway. Il VIR come noto proporrà un appuntamento riservato alle sole Prototype Challenge, che si svilupperà su due manches di 45’ ciascuna.

Anche in Kansas, round pure riservato alle PC, si svolgeranno due gare sprint di 45’. Entrambe le gare saranno condivise con le piccole CN del Prototype Lites Championship, che dal 2015 potrebbero sostituirle nella nuova classe LM P3.

Inutile dire che tutte queste complicazioni, se da un lato offrono la possibilità di una vetrina più estesa per le classi meno sofisticate, dall’altro tolgono semplicità alla fruizione dello spettatore medio.

L’IMSA ha inoltre confermato i tempi minimi di guida preesistenti e definito le regole sulla composizione  degli equipaggi.

Un numero massimo di 3 piloti per macchina potrà essere schierato nelle corse di 6 ore o meno, mentre 4 piloti potranno essere utilizzati a Sebring e addirittura 5 alla 24 ore di Daytona.

Nelle categorie PC e GTD sarà previsto un solo pilota massimo appartenente alla categoria Platinum e Gold negli equipaggi 3 piloti; il limite verrà aumentato a 2 nei round di Sebring e Daytona per le squadre che presentino equipaggi di 4 o 5 piloti. Non esistono come noto restrizioni nelle classi P e GTLM.

Inoltre, è stato regolamentato che un pilota potrà guidare due macchine nello stesso evento. Potremmo chiamare questa la “regola Tucker”, parafrasando una norma vigente nel basket NBA, in onore a Scott Tucker, owner/driver del Level 5 Motorsports.

Ricordiamo la schedule del 2014 TUDOR United SportsCar Championship:

25-26 Gennaio Daytona International Speedway (NAEC) – 24h

15 Marzo Sebring International Raceway (NAEC) – 12h

12 Aprile Long Beach Street Circuit – (insieme all’IndyCar – solo P/GTLM) – 100’

4 Maggio Mazda Raceway Laguna Seca (eventi separati per P/GTLM e PC/GTD) – 2h ciascuna

31 Maggio Detroit Belle Isle – (insieme all’IndyCar – solo P/GTD) – 100’

7 Giugno Kansas Speedway (solo PC) – 2 manches di 45’

29 Giugno Watkins Glen (NAEC) – 6h

13 Luglio Canadian Tire Motorsports Park (solo P/GTLM/GTD) – 2h45

25 Luglio Indianapolis Motor Speedway – 2h45

10 Agosto Road America – 2h45

24 Agosto Virginia International Raceway (eventi separati per GTLM/GTD e PC) – 2h45 + 2 manches di 45’

20 Settembre Circuit of The Americas (insieme al WEC) – 2h45

4 Ottobre Road Atlanta (NAEC) – 10h/1000miles

Piero Lonardo 


Stop&Go Communcation

Il Tudor United SportsCar Championship presenterà solo cinque gare della durata classica di 2 ore e 45 minuti, precedentemente adottata […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/12/StartCOTA.jpg USCC – Accorciate le durate di Laguna Seca e Detroit