Si è appena disputata la 12 Ore di Sebring ma il Tudor United SportsCar Championship ha già reso nota una prima entry list per la showcase di Long Beach.

Per la tappa californiana che, ricordiamo, si svolgerà in concomitanza con la seconda tappa dell’IndyCar Series e sarà riservato alle sole classi Prototypes e GT Le Mans, sono previste 23 entries complessive.

Tra i prototipi ranghi ridotti rispetto a Sebring, con le assenze della DeltaWing e, tra le DP, della seconda vettura del team Ganassi, della Riley-Dinan dell’Highway To Help e della Riley-HPD dello Starworks.

Riguardo gli equipaggi, assenti tutte le star dell’IndyCar per gli ovvi problemi di concomitanza, da segnalare che per Oak Racing, reduce dall’aver sfiorato il podio nell’enduro della Florida, correranno Olivier Pla e Gustavo “tigrillo” Yacaman.

GTLM quasi al gran completo invece, con la sola assenza rispetto Sebrin del Krohn Racing, che come noto ha limitato la propria presenza ai quattro round del NAEC.

L’unica altra Ferrari iscritta è per Risi Competizione, che a sorpresa ha iscritto per ora il solo Gianmaria Bruni, al posto della coppia titolare Fisichella-Malucelli. Al momento in cui scriviamo non sappiamo se la scelta è dovuta o meno i postumi fisici sostenuti dal forlivese durante l’ulteriore crash a Sebring.

Piero Lonardo

L’entry list provvisoria


Stop&Go Communcation

13 prototipi e 10 GT previste per la showcase californiana

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/03/Ferr62.jpg USCC – 23 macchine per Long Beach