Il consulente ingegneristico e possibile futuro costruttore Perrinn Limited ha mostrato tramite dei render un proprio prototipo aderente alla classe LMP1 da immettere sul palcoscenico del World Endurance Championship e della 24 Ore di Le Mans dalla prossima stagione, caratterizzata dall’introduzione di un nuovo regolamento.

La vettura suddetta è destinata ad essere gestita da compagini private e Nicolas Perrin, il fondatore di Perrinn Limited, ritiene possibile la finalizzazione del primo telaio dopo quattro mesi dalla ricezione dell’ordine e di limitarne il prezzo sotto il milione e duecento mila euro.

“Il design del mezzo è terminato e pensiamo di essere a buon punto rispetto agli altri progetti” ha affermato Perrin, lo scorso anno impegnato nella definizione della sfortunata Pescarolo 03. “Abbiamo predisposto lo chassis ad accogliere un sistema ibrido e stiamo cercando di adattare lo stesso ad ospitare qualsiasi propulsore, scelto ovviamente dal compratore”.

Come dichiarato dal medesimo costruttore, il prototipo svela linee convenzionali che seguono la strada intrapresa da Audi e Toyota. Di assoluta rilevanza appare comunque il compromesso trovato per le aperture intorno agli pneumatici: all’anteriore è stata adottata una soluzione classica e i buchi di forma rettangolare sono posti sopra le ruote; al posteriore il personale addetto al design ha optato invece per l’installazione delle aperture in stile Toyota GT-One, ossia sul fianco dei copertoni.

Gabriele Sbrana


Stop&Go Communcation

Perrinn Limited ha mostrato le immagini di un nuovo prototipo per la classe LMP1

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/wec-perrinn-limited-220513-01.jpg Un nuovo costruttore si appresta ad entrare in LMP1: Perrinn Limited!