Una vittoria alla 1000km dell’Hungaroring, prevista per il prossimo fine settimana, potrebbe già consegnare il titolo di classe GT2 alla coppia Richard Lietz-Marc Lieb, piloti della Porsche 997 GT3 RSR #77 gestita dal Team Felbermayr-Proton. Per dare manforte al suddetto duo, la compagine tedesca schiererà altre due 997 GT3 RSR, le #86 e #88, che saranno rispettivamente consegnate a Horst Felbermayr sr-Horst Felbermayr jr-Marco Seefried e Martin Ragginger-Christian Ried-Romain Dumas.

“Desideriamo vincere la gara, ma non stiamo pensando al campionato”, ha dichiarato Marc Lieb. “Faremo il miglior lavoro possibile e cercheremo di finire la corsa senza incappare in errori. A Portimao, i nostri avversari si sono rivelati molto forti. All’Hungaroring, è tutta una questione di grip, dato che vi sono curve di media e bassa velocità. Le gomme giocheranno un ruolo fondamentale e non credo che avremo problemi di usura”.

Richard Lietz dà una certa importanza al consumo di carburante: “Risparmiare un pit-stop attraverso il consumo del combustibile potrebbe essere la chiave del successo. Inoltre, le gare notturne sono più interessanti per gli spettatori e maggiormente confortevoli per i piloti, che non soffrono il caldo”. Infatti, la 1000km dell’Hungaroring terminerà alle 22.00 e richiederà quindi grande attenzione da parte dei conducenti.  

“Sarà sicuramente una gara esaltante”, ha debuttato Martin Ragginger. “Il circuito è molto impegnativo e non vi sono molte possibilità di sorpasso. Il nostro obiettivo sarà guadagnare qualche punto in più ed a Silverstone combatteremo per il secondo posto in campionato”.

Gabriele Sbrana 


Stop&Go Communcation

Una vittoria alla 1000km dell’Hungaroring, prevista per il prossimo fine settimana, potrebbe già consegnare il titolo di classe GT2 alla […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/endurancephototheque_2010_Algarve_045_1.jpg LMS – Team Felbermayr-Proton intravede già il titolo di classe GT2