La seconda sessione di prove libere della Le Mans Series al Paul Ricard si è chiusa con una piccola sorpresa, complice la leadership del Quifel ASM Team. Merito di Olivier Pla, che ha ottenuto il crono di 1:48.004: sono appena 7 millesimi i millesimi di vantaggio della Zytek della compagine portoghese nei confronti della prima auto inseguitrice, la Lola #13 del Rebellion Racing, davanti a tutti in mattinata con Andrea Belicchi.

Terzo posto per l’altra vettura della scuderia svizzera, la #12 affidata alla coppia Jani/Prost, davanti alla quarta LMP1 scesa in pista, la Pescarolo di Collard/Tinseau/Jousse: davvero minimi i distacchi, con il poker di vertice racchiuso in appena 222 millesimi.

Solo un giro di installazione, invece, per la attesissima AMR-One di casa Aston Martin Racing, per la quale comunque questo week-end a Le Castellet è soprattutto una sorta di maxi-test.

In LMP2 si è portato al comando il Graves Motorsport (6°), precedendo la debuttante TDS Racing. È quindi un duello fra Zytek e Oreca, mentre per adesso non sembrano ingranare le HPD di Strakka e RML, ancora arretrate.

Il Neil Garner Motorsport si aggiudica invece la vetta del gruppetto di Formula Le Mans, avendo la meglio sui team Hope e Genoa.

La sfida in GTE-Pro vede sempre spiccare la Porsche, che occupa le prime due posizioni di classe grazie a Lieb/Lietz e Patrick Pilet. La Ferrari si fa però sotto con le nuove 458: la più rapida è stata quella gommata Hankook del Team Farnbacher. Più indietro le Aston Martin di Jota Sport e Young Driver AMR e i nostri Fisichella/Bruni, alfieri AF Corse.

Porta sempre il marchio tedesco la vetta in GTE-Am, ottenuta dal duo Armindo/Narac.

Alle 9:00 di domani via alla terza e ultima sessione di prove libere.


Stop&Go Communcation

La seconda sessione di prove libere della Le Mans Series al Paul Ricard si è chiusa con una piccola sorpresa, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/enduranceendurance-010411-02.jpg LMS – Paul Ricard, Libere 2: Quifel ASM in vetta per soli 7 millesimi