RML, dopo una stagione 2009 fra alti e bassi, con un motore Mazda non al livello dei migliori, ha iniziato la stagione corrente con il botto, mostrando un propulsore V8 HPD nel vano motore della Lola Coupè LMP2. L’unità motrice HPD sino ad ora era stata riservata alle sole Acura nell’American Le Mans Series, segno che i tecnici nipponici guardano con interesse anche all’Europa.  

“Siamo lieti di essere stati scelti come fornitori di RML”, ha dichiarato Stephen Eriksen, direttore tecnico di Honda Performance Development. “E’ un team formato da esperti, che ha avuto molti successi. Avremo molte ore di test da eseguire, e continueremo a testare la vettura prima dell’inizio della stagione”. 

Ray Mallock, fondatore della compagine inglese, formalizza il contratto con HPD: “Siamo felici di lavorare assieme ad Honda Performance Development. I nostri più grandi successi sono stati realizzati grazie alla stretta collaborazione con alcuni tra i maggiori produttori di motori al mondo. Questa è la nostra prima occasione per sviluppare un rapporto con HPD, un costruttore che sta dando ottimi risultati nello sviluppo di propulsori innovativi, potenti ed affidabili. Non collaboriamo insieme da molto tempo, ma HPD sa già cosa serve per vincere, il che ci dà buoni motivi per considerare la stagione 2010 con grande ottimismo e fiducia”. 

I piloti che guideranno la Lola-HPD saranno nuovamente Thomas Erdos e Mike Newton, con il primo che annuncia: “E’ fantastico operare con un grande costruttore, tuttavia esistono alcune incognite circa il motore: come si comporterà sui circuiti europei? E sulle distanze più lunghe? Ma è un propulsore affidabile, potente e soprattutto con un enorme margine di sviluppo. Esso ha un palmarès impressionante nell’American Le Mans Series, e spero solo che saremo in grado di ingrandire il suo eco”. 

Più cauto Mike Newton, che esplicita: “Tutti i segnali indicano che il V8 HPD sarà un motore affidabile, che ci permetterà di andare avanti dopo il periodo difficile che abbiamo attraversato durante le ultime due stagioni”. 

Gabriele Sbrana


Stop&Go Communcation

RML, dopo una stagione 2009 fra alti e bassi, con un motore Mazda non al livello dei migliori, ha iniziato […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/endurance__014_640.jpg LMS – La classe LMP2 è avvertita: Ray Mallock Limited nuovamente minaccioso, con Honda Performance Development!