Le vetture che animano l’LMS 2010 si sono date appuntamento per la quarta tappa della serie sul circuito dell’Hungaroring, nei pressi di Budapest. All’appello mancano, come noto, i due contender della 24 ore di Le Mans, Audi e Peugeot ufficiali, così come la Aston Martin LMP1 casa, ma a parte ciò, la gran parte delle scuderie iscritte alla serie hanno risposto positivamente all’appello, assicurando un parco partenti di prim’ordine, soprattutto nelle classi LMP2 e in GT2, per un totale di 38 vetture.

La vettura da battere è senza dubbio la Peugeot 908 HDI FAP dell’ORECA, dominatrice dell’ultimo appuntamento di Portimao, che ha spiccato il miglior crono di questa prima sessione con 1’35:853. Il secondo tempo è stato invece appannaggio della HPD ARX – 01c dello Strakka Racing, sorprendentemente distanziata di soli due decimi. Il team inglese non dovrebbe avere problemi nel recuperare la prima posizione in classifica LMP2 persa in Portogallo ai danni della Lola RML e delle due vetture della OAK Racing. Completa il podio virtuale la prima delle due Lola Rebellion, la #12 di Prost-Jani, a soli 3 decimi dalla pole virtuale. Ha girato poco invece la vettura gemella di Belicchi-Bouillon.

Dietro, buone prestazioni delle due Ginetta Zytek, davanti quella del Quifel ASM Team di Amaral-Pla, seguita da quella coi colori della union jack del Team Beechdean Mansell, che per questa gara sarà guidata solamente dai figli del campione del mondo F1 1992, reduce dai postumi della botta di Le Mans. 

Buon piazzamento per le due vetture della neonata MIK Racing, con la #29, condotta da Pirri-Cioci-Perazzini (nella foto), decima assoluta. Poco dietro, dodicesima, la vettura gemella di Geri-Leo-Babini. Tra le Formula Le Mans, troneggia infine la DAMS #44 affidata per l’occasione a Warren Hughes e Darren Manning.    

In GT1 la Saleen della Larbre Competition ha facilmente la meglio sulla vettura gemella della ATLAS EFX TEAM e si avvia a conquistare la vittoria assoluta di classe con una gara di anticipo. 

Si attende invece lotta vera in GT2, dove le prestazioni velocistiche delle Ferrari F430 metteranno a dura prova il passo di gara delle Porsche 997 GT3 RSR. In questa prima sessione ha primeggiato la F430 del Team CRS Racing affidata a Mullen-Kirkaldy, davanti alla vettura di punta della AF Corse di Alesi-Fisichella-Vilander. Terza di categoria la Porsche della Prospeed di Westbrook-Holzer. Problemi per le Porsche del Team Felbermayr Proton, con la #86 di Felbermayr-Felbermayr-Seefried che gira poco angustiata da problemi tecnici e la #77 costretta a fermarsi sulla pista verso la fine della sessione.

Oggi pomeriggio seconda sessione di prove libere.

Alfonso Liberi – Piero Lonardo  

Hungaroring Libere 1


Stop&Go Communcation

Le vetture che animano l’LMS 2010 si sono date appuntamento per la quarta tappa della serie sul circuito dell’Hungaroring, nei […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/enduranceenduranceDSC07851.jpg LMS – Hungaroring – Libere 1: ORECA come da pronostico. Bene le Ferrari