Per il terzo appuntamento della Le Mans Series e forse per il resto della stagione, i prototipi LMP1 dotati di propulsore a benzina dovrebbero ricevere flange più permissive del 4%. Adottare una misura del genere a pochissimi giorni dall’inizio del week-end portoghese può apparire quantomeno dubbiosa e troppo a ridosso della gara, serve tuttavia ad bilanciare le prestazioni fra la Peugeot 908 HDi-FAP del Team Oreca, le due Lola – Rebellion gestite dal Rebellion Racing e l’Aston Martin LMP1 del Team Signature. Infatti, a Portimao, saranno solo queste quattro vetture le LMP1 impegnate in pista.

Tutto sommato, è già da qualche anno che i propulsori diesel stanno imponendo le proprie regole soprattutto alla 24 Ore di Le Mans, vetrina di proporzioni enormi per i costruttori di automobili. A titolo di esempio, l’ultimo podio di una LMP1 dotata di motore a benzina a Le Mans risale al 2007, quando la Pescarolo-Judd #16 giunse in terza posizione assoluta con Collard-Boullion-Dumas. Questa situazione di disparità fra benzina e diesel, dovrebbe scomparire con l’introduzione dei nuovi regolamento dal 2011.

Nella foto, l’Aston Martin LMP1 del Team Signature

Gabriele Sbrana – Matteo Mozzanica


Stop&Go Communcation

Per il terzo appuntamento della Le Mans Series e forse per il resto della stagione, i prototipi LMP1 dotati di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/endurance283_AMR_Le_Mans_2010_058cdb96-c6b3-4233-b323-113b9addd3ad1.jpg LMS – Flange più permissive per le LMP1 a benzina, a tre giorni dal fine settimana di Portimao