Un week-end abbastanza travagliato quello che sta vivendo IMSA Performance, protagonista di alcuni misfatti durante le libere; autrice inoltre di un crono di 1’59”.035 nelle prove di qualificazione, che la inserisce in ottava posizione di classe GT2.  

“Alla fine della prima sessione del venerdì abbiamo identificato un problema al motore della nostra Porsche 997 GT3 RSR”, ha commentato Raymond Narac, compagno di Patrick Pilet. “Un cilindro non funzionava correttamente. Si è sostituito il tutto rapidamente e siamo tornati alla normalità. Purtroppo, alla conclusione della seconda sessione, s’è sviluppato un piccolo principio d’incendio, penalizzando il nostro piano di lavoro”.  

Nella terza sessione di prove libere, Narac è stato protagonista di un insolito fatto: “Una Ferrari davanti a me ha perso un dado e, passandomi sotto la vettura, ha rotto il motorino di avviamento”.  

“Alla fine della terza sessione, disponevamo di un’auto performante”, ha dichiarato Pilet. “Nel mio secondo giro, durante le qualifiche, ero in vantaggio nei primi due parziali, ma nel terzo settore ho trovato del traffico, perdendo tempo. Quindi ho preferito non insistere, e salvaguardare le gomme. Sono deluso perché potevamo fare meglio, ma allo stesso tempo ci sono note positive. La nostra performance è al livello degli altri, nei long run, sono dunque fiducioso. IMSA Performance è molto motivata ad ottenere un buon risultato”.  

Gabriele Sbrana


Stop&Go Communcation

Un week-end abbastanza travagliato quello che sta vivendo IMSA Performance, protagonista di alcuni misfatti durante le libere; autrice inoltre di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/endurance__058__640.jpg LMS – 8H Le Castellet – Update: Sino ad ora tanta sfortuna per IMSA Performance