Una prima edizione della 8 Ore di Le Castellet in chiaroscuro per Team Oreca, che ha dovuto fronteggiare qualche grattacapo di troppo durante la corsa, giungendo comunque all’arrivo sia con la Peugeot 908 che con la 01 – AIM. La V12 diesel, pilotata da Panis-Lapierre-Sarrazin, ha patito un problema meccanico alla fine della prima ora, retrocedendo in 35esima posizione e perdendo 18 minuti al box; tuttavia tutti e tre i piloti hanno marciato su ritmi elevati, quasi sempre in linea con quelli dell’Audi R15 plus TDI vincitrice, tagliando il traguardo in quarta piazza assoluta. Olivier Panis e Nicolas Lapierre, anche grazie all’ausilio del fondamentale Stephane Sarrazin, hanno scoperto molte cose nuove riguardo la 908, comprese le alterazioni del comportamento della vettura in gara e la gestione del traffico. 

L’Oreca 01 – AIM di Ayari-Andre-Duval ha affrontato il lancio della Le Mans Series con la volontà di preparare la 24 Ore di Le Mans. Alla maratona francese Soheil Ayari e Didier Andre saranno nuovamente impegnati al volante della 01, mentre Loic Duval traghetterà nell’abitacolo della Peugeot 908. E’ stata una prestazione discreta quella messa in mostra dalla 01, anche se danneggiata dalla gomma spiattellata durante la prima ora di gara; al termine della corsa la barchetta transalpina è giunta in quinta posizione assoluta, senza però poter insediare il 3° posto della Lola #13 gestita dal Rebellion Racing. Il 5° piazzamento ha procurato alla Oreca 01 ben 17 punti, quattro in meno rispetto alla Peugeot 908.  

Soheil Ayari: “Ho cercato di difendere la mia posizione contro vetture dotate di una velocità di punta più alta. La 01 si comportava bene nelle curve, ma peccava in velocità massima. In futuro potremmo lottare per il podio. E’ una buona introduzione per Le Mans, dato che la 01 ha mostra costanza, pneumatici inclusi. Essa rimane uno dei prototipi più efficienti”. 

Didier Andre: “Il mio doppio stint è andato abbastanza bene, senza commettere errori e dimostrandomi costante. Ho preferito evitare rischi nel traffico. Tutto s’è rivelato importante in vista della 24 Ore di Le Mans. Attualmente posso comprendere e gestire meglio la vettura, la quale è rimasta costante durante la gara, anche dal punto di vista delle gomme”.  

Loic Duval: “L’Oreca 01, che ho trovato divertente da pilotare, ha posseduto un comportanto equilibrato per tutto il corso della corsa. Senza la foratura iniziale, ci saremmo giocati il podio”.  

Gabriele Sbrana


Stop&Go Communcation

Una prima edizione della 8 Ore di Le Castellet in chiaroscuro per Team Oreca, che ha dovuto fronteggiare qualche grattacapo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/endurance__18__640.jpg LMS – 8H Le Castellet – Update: Oreca fa un bilancio del week-end di casa