Dopo il miglior tempo della seconda sessione di ieri, la nuova Audi R15 si conferma competitiva e con Dindo Capello fa segnare il miglior tempo anche nella terza ed ultima sessione di prove libere. Un risultato che mette subito paura quello della casa di Ingolstadt dell’equipaggio Capello-McNish che è stata l’unica capace di scendere ancora una volta comodamente sotto il muro del 1’43” e ancor di più considerando che per la barchetta tedesca si tratta della prima uscita ufficiale, dopo aver saltato i test collettivi di marzo. Seconda la Peugeot 908 HDi FAP del team Oreca con l’equipaggio Panis-Lapierre-Sarrazin capace solo a fine sessione di far segnare 1’42”904 rimando a quasi un secondo dalla vetta, anche se il team francese è sembrato nascondersi e la verità la scopriremo solo nelle qualifiche del pomeriggio. Dietro i due squadroni ufficiali diesel, racchiusi in meno di un secondo e mezzo cinque vetture a benzina con l’Aston Martin di Primat-Fernandez-Mucke terza,seguita dalla Lola del team Rebellion del nostro Andrea Belicchi in coppia con Jean – Christophe Boullion e Guy Smith a conferma di come tra le “benzina” ci sarà battaglia vera nelle otto ore di gara.

Delusione per il team Mansell con la Ginetta-Zytek 09S, che non è riuscita a fare meglio di 1’46”223 ed è rimasta dietro la Acura di LMP2 del team Strakka che davvero sembra di un altro pianeta rispetto alle altre LMP2, lasciando ad oltre un secondo la Lola della RML di Newton-Erdos-Wallace e la Ginetta del Team Bruichladdich. Gran lavoro sugli assetti in preparazione della gara in casa Racing Box con le due Lola (nella foto la #30 di Giacomo ed Andrea Piccini e Ferdinando Geri) che più che alla prestazione pura hanno pensato a preparare la gara di domani, rimanendo dietro anche alla Ginetta di Oliver Pla- Miguel Amaral-Warren Hughes, campioni in carica e attesi tra i protagonisti della stagione.

Qualche problema di assetto per Alessandro Cicognani 24-esimo assoluto e quinto tra le Formula Le Mans dietro alla vettura gemella di Edoardo Piscopo, secondo di classe e 21-esimo assoluto.

Poco da dire sulla GT1 con una sola vettura in pista, mentre si preannuncia battaglia vera nella GT2 con la Porsche che si conferma al top con il super equipaggio semiufficiale del team Felbermayr Proton con Lieb-Lietz al volante, seguita da un manipolo di Ferrari 430, con quella di Fisichella-Alesi-Vilander a far segnare il miglior tempo a meno di un decimo dalla vettura tedesca. Ancora a corto di preparazione e lontana dai tempi dei migliori la BMW M3 ufficiale di Werner-Muller, che al debutto sembrano ancora molto lontani dalla concorrenza.

Alfonso Liberi – Piero Lonardo

Qualifiche separate fra GT e prototipi in programma dalle 13.40 alle 14.30.

LMP1:  

  1. Audi R15 plus TDI – Audi Sport Team Joest – Mcnish-Capello – 1’42”.053
  2. Peugeot 908 HDi-FAP – Oreca – Panis-Lapierre-Sarrazin – 1’42”.904
  3. Aston Martin LMP1 – Aston Martin Racing – Primat-Fernandez-Mucke – 1’43”.428
  4. Lola B10/60 – Rebellion #13 – Rebellion Racing –  Belicchi-Bouillon-Smith – 1’43”.911
  5. Oreca 01 – Oreca – Duval–Andrè–Ayari – 1’44”.454

LMP2:  

  1. HPD ARX-01c – Strakka Racing – Leventis-Watts-Kane – 1’45”.878
  2. Lola-HPD – RML – Newton-Erdos-Wallace – 1’47”.106
  3. Ginetta-Zytek 09S – Team Bruichladdich – Ojjeh-Greaves-Ebbesvik – 1’47”.646
  4. Ginetta-Zytek 09S – Quifel-ASM – Pla-Amaral-Hughes – 1’48”.106
  5. Pescarolo-Judd #35 – OAK Racing – Moreau-Hein – 1’48”.539

Formula Le Mans:  

  1. Hope PoleVision Racing #48 – Beche-Pillon-Capillaire – 1’54”.558
  2. DAMS #44 – Piscopo-Stirling-Hines – 1’54”.600
  3. Boutsen Energy Racing – Kraihamer-de Crem-Delhez – 1’54”.651
  4. Hope PoleVision Racing #47 – Kaufmann-Zacchia-Moro – 1’55”.315
  5. DAMS #45 – Cicognani-Chalandon-Barlesi – 1’55”.476

GT1:  

  1. Saleen S7r – Larbre Competition – Gardel-Goueslard-Canal – 1’56”.987

GT2:  

  1. Porsche 997 GT3 RSR #77 – Team Felbermayr Proton – Lieb-Lietz – 1'58".192
  2. Ferrari F430 #95 – AF Corse – Fisichella-Alesi-Vilander – 1'58".254
  3. Ferrari F430 #91 – CRS Racing – Kirkaldy-Mullen  – 1'58".323
  4. Ferrari F430 #90 – CRS Racing – Kaffer-Quaife-Ehret   – 1'58".344
  5. Ferrari F430 #94 – AF Corse – Perez Companc-Russo – 1'58".412

 


Stop&Go Communcation

Dopo il miglior tempo della seconda sessione di ieri, la nuova Audi R15 si conferma competitiva e con Dindo Capello […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/endurance__041__640_low.jpg LMS – 8H Le Castellet – Libere 3: L’Audi R15 del team Joest si candida alla pole