Le prime prove libere della stagione si aprono nel segno di Oreca, che installa la Peugeot 908 di Panis-Lapierre-Sarrazin in prima posizione, con un miglior tempo di 1’44”.154, ed in terza la 01 – AIM dei competitivi Ayari-Andre-Duval. Chiusa in una morsa l’Audi R15 plus TDI, seconda assoluta e con un crono di1’44”.397, capitanata dai soli Capello-Mcnish, desiderosi di controbattere la concorrenza francese. Segue in quarta posizione la Lola #12 del Rebellion Racing, che anticipa di quasi otto decimi la gemella #13. Sesta casella assoluta per Aston Martin Racing, la quale anticipa la vettura privata del Team Signature. Nona assoluta, e dietro anche ad una LMP2, la Ginetta-Zytek del Beechdean Mansell Motorsport.  

LMP1: 

  1. Peugeot 908 HDi-FAP – Oreca – Panis-Lapierre-Sarrazin – 1’44”.154
  2. Audi R15 plus TDI – Audi Sport Team Joest – Capello-Mcnish – 1’44”.397
  3. Oreca 01 – AIM – Oreca – Ayari-Andre-Duval – 1’44”.660
  4. Lola B10/60 Coupè – Rebellion #12 – Rebellion Racing –  Andretti-Jani-Prost – 1’44”.800
  5. Lola B10/60 Coupè – Rebellion #13 – Rebellion Racing – Belicchi-Boullion-Smith – 1’45”.568

Grande prestazione per l’HPD ARX-01c dello Strakka Racing in LMP2: la vettura giapponese ha messo a segno un ottimo 1’48”.160, che le vale l’ottava posizione assoluta. A quasi un secondo di distanza fa la sua comparsa la Ginetta-Zytek 09S del Quifel-ASM, voglioso di imporre lo stesso predominio dell’anno scorso. Termina il virtuale podio la Lola-HPD gestita dal Ray Mallock Limited, dimostrando un buono stato di forma dei propulsori HPD.  

Al debutto in un week-end di gara con le ‘calzature’ Pirelli, Racing Box ha ottenuto un discreto quarto posto di classe, con la Lola-Judd #30. OAK Racing inserisce la Pescarolo-Judd #35 di Moreau-Hein in quinta posizione per quanto concerne il raggruppamento LMP2, tuttavia la gemella #24 non ha preso la via della pista.  

LMP2:  

  1. HPD ARX-01c – Strakka Racing – Leventis-Watts-Kane – 1’48”.160
  2. Ginetta-Zytek 09S – Quifel-ASM – Amaral-Pla-Hughes – 1’49”.065
  3. Lola-HPD – RML – Erdos-Newton-Wallace – 1’49”.551
  4. Lola-Judd #30 – Racing Box – Geri-A.Piccini-G.Piccini – 1’50”.221
  5. Pescarolo-Judd #35 – OAK Racing – Moreau-Hein – 1’50”.924

Nella Formula Le Mans l’Oreca 09 dell’Applewood Seven anticipa i due esemplari portati in pista dall’Hope PoleVision Racing, rispettivamente le #47 e 48. La totalità delle 09 è estremamente vicina, in quanto a tempi sul giro, testimoniando un buon equilibrio nella FLM.  

Formula Le Mans:  

  1. Applewood Seven – Toulemonde-Zollinger – 1’56”.150
  2. Hope PoleVision Racing – Zacchia-Kaufmann-Moro – 1’56”.514
  3. Hope PoleVision Racing – Pillon-Beche-Capillaire – 1’56”.579
  4. Boutsen Energy Racing – Kraihamer-de Crem-Delhez – 1’56”.854
  5. DAMS – Stirling-Hines-Piscopo – 1’58”.539

Manco a dirlo in GT1 è la Saleen S7r di proprietà del Larbre Competition a segnare il miglior tempo, essendo l’unica iscritta nella categoria menzionata.  

GT1:  

  1. Saleen S7r – Larbre Competition – Gardel-Goueslard-Canal – 1’58”.955

Uno-due Ferrari nello schieramento GT2, lasciando intravede un buon potenzile del CRS Racing, che anticipa di un secondo la gemella #96 di AF Corse. La prima Porsche 997 è quella portata in pista dal Prospeed Competition, la quale agguanta una concreta terza posizione di classe. Positivo quarto posto per l’Aston Martin V8 Vantage del JMW Motorsport, che precede i campioni in carica Lieb-Lietz al volante della 997 #77 in seno al Team Felbermayr Proton.  

Settima posizione all’esordio ed un crono di 2’00”.757 per il trio Fisichella-Alesi-Vilander; ben oltre i due minuti il miglior tempo della BMW M3 del Team Schnitzer, che chiude il plotone riservato alle GT2.   

GT2:  

  1. Ferrari F430 #91 – CRS Racing – Kirkaldy-Mullen – 1’58”.979
  2. Ferrari F430 #96 – AF Corse – Bruni-Melo – 1’59”.971
  3. Porsche 997 GT3 RSR – Prospeed Competition – Holzer-Westbrook – 2’00”.401
  4. Aston Martin V8 Vantage – JMW Motorsport – Bell-Turner – 2’00”.437
  5. Porsche 997 GT3 RSR #77 – Team Felbermayr Proton – Lieb-Lietz – 2’00”.468

Gabriele Sbrana


Stop&Go Communcation

Le prime prove libere della stagione si aprono nel segno di Oreca, che installa la Peugeot 908 di Panis-Lapierre-Sarrazin in […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/endurance__062__640.jpg LMS – 8H Le Castellet – Libere 1: Oreca chiude in una morsa l’Audi R15!