Le due Peugeot 908 HDI di Stephane Sarrazin-Pedro Lamy e di Marc Gene-Nicolas Minassian hanno dominato davanti a ben 22.000 spettatori la quarta prova della Le Mans Series 2008 al Nurburgring percorrendo la distanza prevista in 5:44:58.174. Terza e quarta distanziate di un giro le due Audi R10 di Mike Rockenfeller-Alexandre Prémat e Dindo Capello-Allan McNish. Quinta assoluta nonostante le disavventure in gara la sorpresa delle prove, la Lola-Aston Martin di Jan Charouz e Stefan Mucke, che ha retto dietro le Peugeot e davanti alle Audi per pochi giri, quindi la Courage-Oreca-Judd di Soheil Ayari, Loic Duval e Stephane Ortelli. Ritirata la vettura gemella di Olivier Panis e Nicolas Lapierre. Male le varie Pescarolo.

Con il secondo posto di oggi i due piloti della Peugeot # 7 si issano solitari al comando della classifica generale della LMP1, con due punti di vantaggio sulla coppia dell’Audi #2 formata da Rockenfeller-Prémat. In vista della quinta ed ultima prova della serie a Silverstone dal 12 al 14 settembre sono questi gli unici equipaggi in grado di lottare per il titolo.

 

Settima assoluta e prima della classe LMP2 la van Merksteijn Porsche RS Spyder di Jos Verstappen, questa volta in coppia con Jeroen Bleekemolen, che vince matematicamente il titolo con una gara di anticipo. Il maggiore contender dell’equipaggio olandese, la Porsche RS Spyder del Team Essex ha terminato terza dietro anche la Pescarolo-Judd di Lahaye-Ragues dopo varie vicissitudini quali un testacoda, una foratura e un’incomprensione ai box che ha costretto John Nielsen ad una doppia sosta consecutiva per cambiare i pneumatici.

 

In GT1 la vittoria è andata all’Aston Martin del Team Modena di Tomas Enge e Antonio Garcia davanti alla Corvette #72 del Luc Alphand Aventures di Alphand/Moreau/Goueslard distanziatissima a causa dell’incidente con un prototipo a metà corsa e mantiene una speranza di vittoria finale, con 10 punti di distacco sui transalpini. 

 

Infine nella GT2 nuova vittoria, la terza, della Ferrari 430 GT della Virgo Motorsport affidata a Gimmi Bruni e Robert Bell. Partiti dalla pit lane dopo aver sofferto un incendio che ha danneggiato gravemente la vettura il venerdì, l’equipaggio ha condotto una gara perfetta, garantendosi la vittoria di classe con due giri di vantaggio sulla maggiore avversaria in classifica generale, la Porsche Felbermayr di Marc Lieb ed Alex Davison in crisi di grip.

In classifica, la vettura della Virgo precede di 3 soli punti la Porsche (30 a 27), per cui risulterà decisiva l’ultima prova della serie.

 

Piero Lonardo

 

Clicca qui per l’ordine di arrivo della 1000 Km del Nürburgring

Clicca qui per le classifiche piloti

Clicca qui per le classifiche teams


Stop&Go Communcation

Le due Peugeot 908 HDI di Stephane Sarrazin-Pedro Lamy e di Marc Gene-Nicolas Minassian hanno dominato davanti a ben 22.000 […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/sportgtPEUGEOT_N8_Nurb1.jpg LMS – 1000 Km del Nürburgring: Doppietta Peugeot