Donington accoglie questo weekend il secondo appuntamento dell’European Le Mans Series per la prima edizione della 6 Ore, dopo la cancellazione della tappa di Zolder.

Diciamo subito che l’apertura della gara alle GT3 come classe GTC per rimpinguare lo schieramento non ha dato i risultati sperati, perché nessuna compagine si è presentata sul circuito inglese. Anzi, delle preventivate 18 vetture, ne solo presenti 13: 9 LM P2, 3 GTE (2 AM + 1 PRO) più una sola LM PC. Quindi ben 8 macchine in meno rispetto al già non frequentatissimo primo appuntamento a Le Castellet. Pensare ad una gara sprint con questo limitato parco macchine sarebbe già di per sé frustrante, figuriamoci una 6 ore.

Ad ogni modo, limitandoci alla pura cronaca sportiva, la prima sessione di libere della mattinata è stata appannaggio della Morgan-Judd #24 dell’Oak Racing, che con Mathieu Lahaye ha segnato il miglior tempo sulla pista bagnata con 1.39.962 davanti alla Zytek-Nissan del Greaves Motorsport di Alex Brudnle all’altra  Morgan, motorizzata Nissan, di Bertrand Baguette. Solo settima la vincitrice di Le Castellet e seconda di categoria alla 24 ore di Le Mans, l’Oreca-Nissan del TDS di Pierre Thiriet.

Non ha girato l’altra Oreca 03 del Sébastien Loeb Racing a causa di un problema all’alternatore. Tra le tre GT presenti, miglior tempo per la Ferrari F458 di AF Corse davanti alla Porsche dell’IMSA Performance Matmut e all’altra Ferrari GTE-Pro del JMW Motorsport.

Nel tardo pomeriggio la seconda sessione di libere, svoltasi ancora sul bagnato, ha visto primeggiare le quattro Oreca-Nissan con la entry del Murphy Prototypes di Jody Firth, Warren Hughes e Brendon Hartley (nella foto), prima con 1.40.675 davanti a quelle schierate da TDS, Sébastien Loeb Racing e Pecom Racing. Tempi di scarso rilievo ovviamente anche tra le GT con  la F458 Italia di AF Corse davanti alla vettura gemella di JMW Motorsport e alla Porsche di IMSA Matmut. Da segnalare che, come nella mattinata, chiude lo schieramento l’unica LM PC presente, condotta da Thomas Dagoneau, John Hartshorne e Jean-Charles Battut per Boutsen Ginion Racing. Non hanno preso parte alla sessione la Lola-Judd della Status Grand Prix, la Morgan-Nissan dell’Oak Racing e la Zytek-Nissan della Jota.

A domani per una ulteriore sessione di prove libere e le qualifiche

I risultati delle libere-1

I risultati delle libere-2

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Donington accoglie questo weekend il secondo appuntamento dell’European Le Mans Series per la prima edizione della 6 Ore, dopo la […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/543243_284372458319855_879478839_n.jpg ELMS – Donington, Libere 1 e 2: Pioggia padrona sullo scarso parco partenti