La GreenGT H2 non prenderà parte alla 90ma edizione della 24 Ore di Le Mans. I responsabili del consorzio hanno reso noto questa mattina che la futuristica vettura è ancora indietro con lo sviluppo e non potrà occupare il prestigioso 56mo box, riservato alle innovazioni.

La complessa fase di affinamento delle celle ad idrogeno ha sforato i tempi per il programma di test di durata in pista, requisito essenziale per correre con profitto a Le Mans, pertanto la GreenGT ha deciso, d’accordo con l’ACO, di non occupare il box 56 nel 2013.

Al suo posto la prima riserva ufficiale, la Porsche GT del Prospeed.

I test della vettura continueranno comunque allo scopo di permettere la realizzazione di un programma effettivo e a Le Mans verranno annunciati i nomi di piloti di fama mondiale che saranno nel futuro gli ambasciatori di questa innovativa tecnologia.

L’ACO ha dichiarato, per bocca di Vincent Beaumesnil, il direttore sportivo, che “continuerà a supportare questa iniziativa ed il tour dimostrativo che ne seguirà in concomitanza con la 24 Ore di Le Mans e, forse anche una presenza fuori classifica in una prossima manche del WEC,dato che le regole del campionato permettono la presenza  di questa vettura sulla griglia di partenza”

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

La GreenGT H2 non prenderà parte alla 90ma edizione della 24 Ore di Le Mans. I responsabili del consorzio hanno […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/06/GreenGT.jpg Le Mans – E’ ufficiale, GreenGT non ce la fa. Entra Prospeed