Canonico collaudo di prova per il Drayson Racing, attualmente protagonista di un test sul circuito inglese di Snetterton. Il primo conducente a salire al volante della Lola B10/60 – Judd gommata Michelin è stato Jonny Cocker, che ha dovuto controllare la Coupè inglese su una superficie molto umida e con un solo grado nell’atmosfera.  

In seguito è sceso in pista Emanuele Pirro, indossando una tuta Audi-Sport; infine Paul Drayson ha potuto girare su un asfalto abbastanza asciutto. Il pilota italiano disputerà tre corse insieme alla compagine inglese: l’imminente 12 Ore di Sebring, 24 Ore di Le Mans ed infine Petit Le Mans. 

Notevoli le modifiche proposte al posteriore della vettura: i passaruota che foderano i copertoni sul retro appaiono più “scavati”, mentre le parti finali delle fiancate si mostrano maggiormente rastremate, rispetto all’anno passato.

 

Gabriele Sbrana


Stop&Go Communcation

Canonico collaudo di prova per il Drayson Racing, attualmente protagonista di un test sul circuito inglese di Snetterton. Il primo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/endurance2010_Le_Mans_00_ShakedownDrayson_06.jpg Le Mans – Drayson Racing mette alla prova la Lola-Judd sul circuito di Snetterton