Finalmente i veli sono caduti dalla nuovissima Audi R18, ultima nata della casa di Ingolstadt dopo le già storiche e più volte vincitrici a Le Mans: la R8, R10 e la R15. La principale novità di questa vettura, come si può subito notare dalla foto, è la presenza del tetto, soluzione che Audi non adottava  dal 1999 con la R8C. Torna inoltre il muso largo simile alla prima versione della R15, ma ancora più evoluto, oltre alla ormai “solita” pinna che si collega all’ala posteriore.

Confermato che il motore sarà un V6 turbodiesel. La R18 sarà schierata in due esemplari nel campionato Intercontinental Le Mans Cup e alla 24 Ore di Le Mans con tre equipaggi, dove difenderà la storica tripletta ottenuta nel 2010 dalla sua progenitrice. Il team tedesco ha inoltre confermato che la R18 debutterà in gara alla 6 Ore di Spa, secondo appuntamento dell’ILMC: nel round di apertura, la 12 Ore di Sebring, saranno ancora impiegate le vecchie R15 Plus.

Queste le prime parole di Wolfgang Ullrich, boss di Audi Sport: “In futuro, l’efficienza aerodinamica avrà ancora più importanza rispetto al passato, e un’auto coupè presenta dei vantaggi in questo settore. Le nostre simulazioni al computer sono state confermate sia in galleria del vento che su pista”. L’R18 ha già percorso i primi chilometri di test su pista a fine novembre, con lo scozzese Allan McNish.

Matteo Mozzanica


Stop&Go Communcation

Finalmente i veli sono caduti dalla nuovissima Audi R18, ultima nata della casa di Ingolstadt dopo le già storiche e […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/enduranceendurance-101210-01.jpg Le Mans – Svelata finalmente la nuova e futuristica Audi R18!