L’Harding Steinbrenner Racing correrà nella prossima stagione dell’IndyCar Series con i motori Honda.

La squadra diretta da Brian Barnhart ha infatti finalizzato l’accordo con il costruttore nipponico dopo aver utilizzato nelle ultime due stagioni i motori Chevrolet per l’unica DW12 divisa tra Gabby Chaves, Conor Daly ed i due deb Colton Herta e Pato O’Ward. I due protagonisti dell’ultima edizione dell’Indy Light Series saranno, come noto da tempo, i due piloti impegnati full-time nel 2019.

L’annuncio odierno fa ovviamente specie se riferito alla lunga vicenda che ha visto protagonisti, oltre la Honda, Fernando Alonso, la McLaren e l’Andretti Autosport, di cui l’Harding Racing è stato fin qui una squadra satellite.

Fallita la trattativa con Honda per assicurarsi i servigi dell’Asturiano, Andretti ha così di fatto rafforzato la propria partnership con il costruttore nipponico, mentre la squadra di Woking ha invece finito per accasarsi con i rivali della Chevrolet per il nuovo assalto dell’asturiano alla 500 Miglia di Indianapolis e non solo.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Nuovo logo e nuovo fornitore di motore per il team satellite di Andretti

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/12/12-06-HSR-Moves-To-Honda.jpg IndyCar – Per Harding Steinbrenner gli Honda ci sono