Si sono svolti tra lunedì e martedì, sul circuito di Sebring, gli ultimi test ufficiali in preparazione alla attesissima 12 Ore in programma in questo week-end, tappa inaugurale della American Le Mans Series e valida inoltre per la classifica della ILMC.

È andato immediatamente in scena il solito duello tra Peugeot e Audi, che si sono spartite la leadership nelle due giornate in programma. A spuntarla in assoluto è stata però la casa francese, che lunedì (quando nel complesso sono maturate le prestazioni migliori) ha ottenuto il tempo di 1:47.678 con la vettura guidata da Franck Montagny, Stephane Sarrazin e Pedro Lamy.

Nella maratona della Florida debutterà in gara la nuova 908, mentre la casa tedesca schiererà per l’ultima volta la “vecchia” R15 Plus, seppur adattata agli ultimi regolamenti. La migliore Audi è stata quella di Tom Kristensen, Dindo Capello e Allan McNish, davanti a Bernhard/Dumas/Rockenfeller, davanti a tutti ieri.

A inseguire la neonata HPD in configurazione LMP1, schierata dal team Highcroft Racing per David Brabham, Simon Pagenaud e Marino Franchitti.

In classe LMP2 si è imposta la Oreca motorizzata Nissan della Signatech, affidata a ranck Mailleux, Lucas Ordonez e Soheil Ayari. Bene anche la Lola-Honda coupé del Level 5 Motorsports.

Fra le GT c’è al top la Ferrari F430 di casa AF Corse dei nostri Gianmaria Bruni e Giancarlo Fisichella, affiancati da Pierre Kaffer. In LMP Challenge, la classe riservata alle barchette di Formula Le Mans, al comando il Core Autosport con Bennett/Montecalvo/Dalziel; in GT Challenge supremazia della Porsche 911 GT3 del team TRG.

Domani si svolgeranno le prime prove libere valide per la gara.


Stop&Go Communcation

Si sono svolti tra lunedì e martedì, sul circuito di Sebring, gli ultimi test ufficiali in preparazione alla attesissima 12 […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/enduranceendurance-160311-01.jpg ILMC – Test Sebring: Ultimi preparativi per la 12 Ore, Peugeot davanti