Dopo i colossi Audi e Peugeot, tocca alla Aston Martin rivelare la nuova vettura LMP1 con cui affronterà l’edizione 2011 della 24 Ore di Le Mans: si chiama AMR-One, è nata sotto la guida della Prodrive ed è dotata di un propulsore 2.0 turbo a benzina, ma soprattutto ha la carrozzeria scoperta.

Le soluzioni che rendono interessante l’arma della casa inglese sono quindi decisamente numerose, come confermato dal team principal George Howard-Chappell: “Abbiamo scelto un sei cilindri turbo perché riteniamo che offra il miglior compromesso per i regolamenti dei motori a benzina. Con l’impegno dell’ACO di bilanciare le prestazioni con i diesel, la nostra speranza è di poter assistere alla battaglia più serrata nella storia della classe LMP1”.

Mentre si attende il primo test in pista, è stato annunciato che saranno 6 gli esemplari costruiti: uno di questi sarà schierato direttamente da Aston Martin Racing nella Intercontinental Le Mans Cup, mentre per altre due auto è prevista la partecipazione ad alcune gare selezionate. L’esordio in gara avverrà al Paul Ricard, nel round valido per la Le Mans Series.

Lo schieramento dei piloti sarà composto da Darren Turner, Stefan Mucke e un terzo nome ancora da annunciare, per quanto riguarda la vettura #007. La #009 sarà invece affidata al tris formato da Adrian Fernandez, Andy Meyrick e Harold Primat.

Ulrich Baz, direttore esecutivo Aston Martin, ha dichiarato: “Facciamo un altro passo avanti nel dimostrare che un piccolo team, utilizzando tecnologie avanzate e sapienza ingegneristica, può essere competitivo”.


Stop&Go Communcation

Dopo i colossi Audi e Peugeot, tocca alla Aston Martin rivelare la nuova vettura LMP1 con cui affronterà l’edizione 2011 […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/enduranceendurance-020311-01.jpg ILMC – Aston Martin svela la AMR-One, ha la carrozzeria aperta