Continua a essere disastroso il ruolino di marcia della Aston Martin AMR-One, la nuova LMP1 che avrebbe dovuto sfidare Audi e Peugeot. Per questo motivo il team diretto da David Richard sta contemplando l’ipotesi di uno stop fino al mese di settembre, quando si disputerà il round di Silverstone della ILMC. Questo consentirebbe di proseguire lo sviluppo in maniera più rilassata, senza le scadenze imposte dalle gare.

Dal travagliato debutto alla 6 Ore di Le Castellet la situazione non è migliorata per la 24 Ore di Le Mans dello scorso week-end: i due esemplari della barchetta britannica hanno accusato distacchi siderali anche dalle altre vetture a benzina, ritirandosi poi per i soliti problemi di affidabilità.

“L’idea che preferisco è aspettare fino a Silverstone. La prossima settimana avremo l’occasione di riunirci e analizzare a che punto siamo”, ha commentato Richards.

Se prevalesse questa eventualità, non vedremo la AMR-One al via della gara di Imola del 3 luglio, né tantomeno a quella di Lime Rock dell’American Le Mans Series, in programma la settimana seguente. Come si suol dire: a mali estremi, estremi rimedi.


Stop&Go Communcation

Continua a essere disastroso il ruolino di marcia della Aston Martin AMR-One, la nuova LMP1 che avrebbe dovuto sfidare Audi […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/enduranceendurance-170611-01.jpg ILMC – Aston Martin Racing valuta uno stop fino a settembre