A due settimane dalla vittoria di Detroit in coppia con il nostro Max Angelelli, Jordan Taylor riporta nuovamente la Corvette DP del Wayne Taylor Racing in pole position a Mid-Ohio con un tempo di 1.16.947.

Unico a scendere sotto l’1’17”, Jordan Taylor sarà affiancato in prima fila dal fratello Richard con l’altra Corvette dello Spirit of Daytona che condivide con Richard Westbrook.

A dimostrazione delle miglior performance delle Corvette, a seguire altre tre DP di Christian Fittipaldi, Jon Fogarty e Burt Frisselle. Primo delle Riley la #2 dello Starworks Motorsport di Alex Popow davanti all’inossidabile Memo Rojas.

Ancora una volta poca fortuna per la seconda Riley dello Starworks, con Scott Mayer che esce durante le qualifiche e che quindi costringerà la stellina Brendon Hartley a  risalire ancora una volta dal fondo dello schieramento.

Prima erano scese le GT e stavolta c’è stato poco da fare per le Ferrari. Prima fila per John Edwards e la Camaro dello Stevenson Motorsports (nella foto) e Boris Said con la Corvette del Marsh Racing. La prima delle F458 un po’ a sorpresa è quella di Emil Assentato della FXDD, che precede le altre due entry di Scuderia Corsa, che ricordiamo sono ancora i leader della classifica generale con Alessandro Balzan e Jeff Westphal, e quella del poleman di Belle Isle “Mad” Max Papis che divide con Jeff Segal la F458 del R.Ferri/AIM Motorsport.

In GX infine, ancora pole per una Mazda 6, questa volta con Tom Long.

La gara, che torna alla durata standard di 2h45, con partenza alle 4.30 locali.

Piero Lonardo

I risultati delle Qualifiche


Stop&Go Communcation

A due settimane dalla vittoria di Detroit in coppia con il nostro Max Angelelli, Jordan Taylor riporta nuovamente la Corvette […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/06/Camaro.jpg Grand-Am – Mid-Ohio, Libere e Qualifiche: Nuova pole per Jordan Taylor