Nicolas Lapierre sembra deciso a lasciare il proprio marchio su questa prima edizione della 4 Ore di Spa-Francorchamps e nel pomeriggio odierno si è aggiudicato la pole position con il tempo monstre di 2.06.603.

L’Oreca-Nissan del DragonSpeed ha lasciato a oltre 4 decimi i capolista del Thiriet by TDS con Mathias Beche, con un tempo minore del best crono ottenuto da Renè Rast durante le qualifiche della 6 Ore WEC ed assume ancora maggior valenza grazie al lavoro dei meccanici, che hanno riparato i danni sostenuti dall’ex-Toyota negli ultimi istanti delle libere-2.

Seconda fila per gli altri title contender del G-Drive con la Gibson ed Harry Tincknell e per la terza Oreca 05 in pista dell’Eurasia Motorsport con Tristan Gommendy, mentre la prima delle Ligier, quella di Andrea Pizzitola dell’Algarve Pro Racing, Greaves Motorsport, si classifica solamente P5 ad 1” dal vertice.

Dopo la prima vittoria, arriva anche la prima pole tra le LM P3 per il Graff ed Enzo Guibbert con il tempo di 2.14.392 davanti a Matt Bell con la entry #3 dello United Autosport.

Solo P5 per Alex Brundle e l’altra Ligier JS P3 del team anglo-americano, dietro anche alle vetture di Tockwith Motorsport e Panis-Barthez Competition.

Alessandro Pier Guidi ha infine conquistato la prima pole stagionale per AT Racing con il tempo incredibile di 2.17.038, precedendo di 3 decimi Matteo Cairoli e la Porsche Proton. Anche qui grande prestazione per la Ferrari 458, ben 6 decimi meno del crono segnato da Davide Rigon il 6 maggio scorso con la nuova 488 GTE.

Seconda fila per le altre due Ferrari di Matt Griffin ed Andrea Bertolini, mentre l’Aston Martin si deve accontentare della quinta piazza con Darren Turner.

Lo start della 4 ore di Spa-Francorchamps alle 14 di domenica.

Piero Lonardo

I risultati delle Qualifiche


Stop&Go Communcation

Guibbert, prima pole in LM P3. Pier Guidi sbanca la GTE

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/09/Pole_DRagon.jpg ELMS – Spa, Qualifiche: Lapierre imprendibile