La pioggia che ha gravato sui tempi della prima sessione delle libere di Spa-Francorchamps ha fatto nuovamente capolino stamani poco prima della metà del secondo turno previsto in funzione della 4 Ore ELMS.

I primi ad approfittare del breve margine di pista asciutta sono stati Nico Jamin con l’Oreca del Duqueine Engineering, seguito poco dopo da Jean-Eric Vergne, che ha passato il connazionale, fissando i cronometri sul miglior tempo di 2.02.348 con l’Oreca capolista del G-Drive.

Completano la top five le altre due 07 LM P2 di IDEC Sport e APR-Rebellion con Paul-Loup Chatin e Gustavo Menezes e la Ligier di Hugo de Sadeleer.

La sessione è stata rallentata da una Full Course Yellow ma anche interrotta un paio di volte con bandiera rossa per altrettanti incidenti. Vittime importanti le due Oreca gestite dal GRAFF, con James Allen e la nera-arancio #39 contro le barriere alla curva 13 e Tristan Gommendy fuori alla Bus Stop.

Tra le LM P3, miglior tempo per Job van Uitert e la Ligier dell’RLR Msport con 2.14.423. Anche il team diretto da Nick Reynolds ha annunciato oggi di essere pronto a tornare nella categoria maggiore, da cui manca da 8 anni, il prossimo anno con una Oreca 07 ex-Manor.

Dietro i capolista, un altro paio di contender, la Norma dell’Ultimate con Mathieu Lahaye e Mattia Drudi, da questa gara a dar man forte per il titolo sulla Ligier #11 dell’Eurointernational.

In GTE infine, ancora Porsche sugli scudi, con i giovani leoni Dennis Olsen, autore del miglior tempo con 2.19.290, Riccardo Pera e Giorgio Roda Jr a precedere la Ferrari di Alex McDowall.

Tutto pronto per le qualifiche, a partire dalle 13.10 di oggi.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 2


Stop&Go Communcation

RLR Msport pronta al salto in LM P2

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/09/RC_6190-1024x683.jpg ELMS – Spa, Libere 2: Vergne e G-Drive davanti prima del diluvio