Sempre Nicolas Lapierre in evidenza anche nei secondi 90’ di prove libere di Spa-Francorchamps.

Il meteo ancora clemente ha permesso ai piloti di ritoccare le prestazioni del venerdì e presto la Ligier di Paul-Loup Chatin e l’Oreca di Tristan Gommendy si sono portate al livello dei migliori della prima tornata con le vetture del Panis-Barthez ed Eurasia Motorsport rispettivamente.

Ma alla fine è stato ancora una volta l’ex-Toyota con l’Oreca del DragonSpeed (nella foto) ad occupare la vetta della classifica segnando ad un quarto d’ora dalla fine un 2.07.856, che migliora di 8 decimi la prestazione di ieri, a staccare i propri connazionali.

A seguire si parla ancora francese con Julien Canal e la Ligier del Greaves Motorsport, lo svizzero Mathias Beche e l’Oreca capolista del Thiriet by TDS ed Oliver Pla con la Ligier del Krohn Racing. Solo due giri cronometrati invece per l’asso delle GT Laurens Vanthoor con la Ligier del WRT.

Anche United Autosport ha ribadito la propria supremazia spiccando i due best crono della sessione fra le LM P3 con Matt Bell, autore di 2.15.969, ed Alex Brundle. A seguire i vincitori del Castellet del Graff con Enzo Guibbert e la recente sorpresa Tockwith Motorsport con Nigel Moore. Bene i nostri portacolori di Villorba Corse con Giorgio Sernagiotto P7.

I nostri colori ancora sugli scudi grazie a Matteo Cairoli che demolisce i tempi di ieri delle GTE con la Porsche Proton e 2.18.814 davanti alla Ferrari AF Corse di Marco Cioci e alla Aston Martin di Darren Turner.

Tutto pronto per le qualifiche alle 13.25 di oggi.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 2


Stop&Go Communcation

Cairoti demolisce i crono di ieri fra le GTE

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/09/Dragonspeed.jpg ELMS – Spa, Libere 2: DragonSpeed sempre al top