Jean-Eric Vergne e il G-Drive Racing proseguono nella loro marcia di avvicinamento alla 4 Ore di Silverstone, segnando il miglior tempo anche nella seconda sessione di prove libere. Il neocampione di Formula E ha migliorato il proprio miglior tempo della prima sessione fissando subito il limite sull’1.45.490.

Ben Hanley ha anch’egli migliorato, restando però a 7 decimi dal battistrada con l’Oreca “cugina” del DragonSpeed, ma la vera sorpresa della sessione è stata la Dallara del Cetilar Villorba Corse, che dopo una prima sessione in sordina, ha segnato occupa la terza posizione, a 9 decimi dal vertice grazie a Felipe Nasr, che divide l’abitacolo con Giorgio Sernagiotto e Roberto Lacorte.

Colpo di coda nel finale tra le LM P3 di Ross Kaiser con la Ligier del 360 Racing, ma il best crono di 1.57.179 è ben lontano dalla miglior prestazione del mattino a cura di Matt Bell. Sean Rayhall, compagno di squadra di Bell alllo United Autosports, occupa la seconda piazza a 3 decimi, precedendo di 17 millesimi Yann Claray, sostituto di lusso di Mikkel Jensen in casa AT Racing.

Sono bastati infine pochi kilometri a Matteo Cairoli per bissare il primato parziale appena ottenuto nel WEC anche nella classe GTE della serie europea. Il pilota comasco nel finale di sessione ha scavalcato con la sua Porsche la Ferrari di Matt Griffin, che segue a poco meno di due decimi, e l’altra Porsche di Ben Barker, pure sotto i 2’. La sessione, al contrario di quella conclusa poco prima del WEC, si è svolta senza particolari problemi.

Domani si prosegue con le qualifiche, come sempre suddivise per categoria, e la gara, rispettivamente alle 11.10 e alle 14.30, ora locale.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 2


Stop&Go Communcation

Italia ok con la Dallara Villorba, P3 assoluta, e Matteo Cairoli, al top in GTE

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/08/Gdrive2-1024x683.jpg ELMS – Silverstone, Libere 2: G-Drive alza l’asticella