Uno splendido sole ha accolto i 29 equipaggi presenti per il terzo appuntamento stagionale dell’European Le Mans Series al Red Bull Ring.

Subito in evidenza i tre major contender della serie. A svettare nei primi 90’ di libere è stato l’equipaggio di Jota Sport, con Filipe Albuquerque, al rientro nella serie continentale dopo gli impegni con Audi a Spa e Le Mans. La Gibson del pilota portoghese ha fermato i cronometri a 1.23.538, a mezzo secondo dalla pole 2014 del compagno di squadra Harry Tincknell.

A mezzo secondo, separati da un nulla Gary Hirsch con l’altra Gibson-Nissan del Greaves Motorsport, e Tristan Gommendy con l’Oreca 05-Nissan del Thiriet by TDS, reduce dalla sfortunatissima prestazione di Le Mans.

Ottimo quarto Nathanael Berthon, con l’Oreca 03R-Nissan del Murphy Prototypes, a precedere a sua volta di un paio di decimi Mikhail Aleshin, con una BR01-Nissan che finalmente inizia ad ottenere crono di rilievo.

Tra le LM P3 è il co-leader della serie Chris Hoy a svettare con 1.31.155, davanti all’SVK by Speed Factory con Konstantin Calko. Da segnalare un incidente per la entry di Villorba Corse con Roberto Lacorte nelle barriere all’ingresso di curva 2, che ha causato l’unica interruzione della sessione.

In GTE è Raffaele Giammaria a svettare con la Ferrari #51 di AF Corse e 1.30.333 davanti ad Alessandro Pier Guidi con l’altra F458 dell’AT Racing, trionfatori di Imola, e alla Porsche Proton di Richard Lietz, unico pilota austriaco iscritto alla gara di casa.

Franck Perera ancora una volta sugli scudi con la BMW Z4 del TDS Racing. Il capolista della categoria ha preceduto con 1.32.236 le tre Ferrari iscritte da AF Corse.

Seconda ed ultima sessione di libere in programma sempre oggi alle 14.40.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 1


Stop&Go Communcation

Jota, Greaves e TDS di nuovo a contendersi la vittoria

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/07/JotaAF2.jpg ELMS – Red Bull Ring, Libere 1: E’ subito lotta a tre