L’European Le Mans Series 2018 inizia coi migliori auspici, presentandosi con uno schieramento di ben 45 vetture per il season opener, la 4 Ore di Le Castellet.

Oltre alle 41 entry iscritte, si aggiungeranno infatti anche quattro protagoniste del World Endurance Championship; si tratta di due LM P2 e due GTE, che rimarranno nel sud della Francia dopo il prologo WEC del 6-7 aprile.

Nella classe regina farà quindi ritorno per una gara l’Alpine Signatech, campione ELMS 2013 e 2014, nelle mani dei soli André Negrao e Pierre Thiriet, con Nicolas Lapierre, terzo pilota designato nella serie mondiale, impegnato a difendere i colori del DragonSpeed.

Ritorno anche del TDS, con un’altra Oreca per Matthieu Vaxivière, Francois Perrodo e Loic Duval, ma addirittura per i primi tre round della serie. Vaxivière era originariamente listato sulla entry marchiata G-Drive assieme a Roman Rusinov e Jean-Eric Vergne. Stante anche l’assenza al Paul Ricard di quest’ultimo per il concomitante E-Prix di Roma, la nuova line-up comprenderà Andrea Pizzitola e, una tantum, Alexandre Imperatori.

Oltre ai due prototipi anche due GTE, con la Porsche del Gulf Racing UK, al rientro nella serie europea dopo il 2015, e la Ferrari di Spirit of Race di Francesco Castellacci e Thomas Flohr. L’equipaggio della 488 full-WEC comprende come noto anche Giancarlo Fisichella, che però non viene citato nell’entry list.

Tornando ai protagonisti dell’intera stagione europea, da segnalare quali ultime addizioni di rilievo tra le LM P2, quella di Will Stevens insieme a Julien Canal e Timothé Buret sulla Ligier del Panis-Barthez Competition, quella di Olivier Pla insieme a Norman Nato e Paul Petit sull’Oreca del Racing Engineering, mentre Duqueine Engineering si affiderà per il debutto nella categoria maggiore a Pierre Ragues, Nelson Panciatici, campioni ELMS 2013 (il secondo bissò poi anche l’anno successivo) e Nico Jamin, quest’ultimo reduce da tre vittorie la scorsa stagione nell’Indy Lights.

Il campione WEC LM P2 2016 Gustavo Menezes va infine ad aggiungersi all’equipaggio composto da Harrison Newey e Ryan Cullen sull’Oreca dell’APR Rebellion Racing – entry ricordiamo gestita da Algarve Pro Racing – al posto di Thomas Laurent.

I colori italiani nella categoria maggiore saranno difesi ancora una volta dal Cetilar Villorba Corse e dai suoi portacolori, Andrea Belicchi, Giorgio Sernagiotto e Roberto Lacorte, che nella serata di ieri hanno svelato in forma ufficiale a Reggio Emilia la nuova livrea della rinnovata Dallara P217 che correrà anche a Le Mans.

Tanti invece i nostri connazionali tra le LM P3, dove all’unica squadra battente bandiera tricolore, l’Oregon Team, fanno da contraltare la bellezza di ben 7 driver nostrani, a cominciare dall’ex-IndyCar Francesco Dracone, che farà squadra con Jacopo Baratto sulla Ligier del BHK Motorsport.

A seguire Riccardo Ponzio, proprio sulla Norma del team diretto da Jerry Canevisio, Giorgio Mondini ed Andrea Dromedari sempre in Eurointernational, Luca Demarchi e Danny Molinaro sulla seconda Ligier dell’Inter-Europol Competition.

Ovviamente la compagine da battere sarà sempre lo United Autosport, reduce da due successi consecutivi tra i prototipi entry level, l’ultimo con John Falb e Sean Rayhall (nella foto), grandi favoriti. Oltre ai francesi dell’YMR e dell’Ultimate, attenzione anche al DKR Engineering, campioni in carica della Michelin Le Mans Cup.

Tra le GTE infine, sarà lotta a due fra le Ferrari 488 GTE e le Porsche 911 RSR. Da segnalare tra le vetture del Cavallino l’acquisizione di Miguel Molina nelle fila dei campioni in carica del JMW Motorsport insieme a Liam Griffin ed Alex MacDowall, mentre sarà il norvegese Dennis Olsen, campione in carica della Porsche Carrera Cup Germany e vicecampione della Supercup, a chiudere la line-up del Proton Competition.

Pera

Novità infine Riccardo Pera (nella foto), vicecampione della Porsche Carrera Cup Italia nel 2017, insieme a Fabio Babini e all’esperto Raymond Narac sulla Porsche Ebimotors.

La 4 Ore di Le Castellet, in programma il 15 aprile prossimo, sarà preceduta dai test collettivi, il cosiddetto Prologue della serie europea, il 9-10 aprile.

Piero Lonardo

L’entry list della 4 ore di Le Castellet


Stop&Go Communcation

Ad infoltire ulteriormente i ranghi, anche quattro macchine Full-WEC

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/04/RaceStart-02.jpg ELMS – Record di 45 vetture per il season opener di Le Castellet