Dopo il WEC tocca all’European Le Mans Series aprire la stagione con una intensa due giorni di test collettivi (il cosiddetto “Prologue”) iniziati stamane al Paul Ricard.

Attese ben 37 macchine, tutte regolarmente presenti salvo la Porsche 911 GTE #76 dell’IMSA Performance Matmut impegnata in un altro test per la Porsche Cup a Le Mans, e tante compagini alla verifica di nomi nuovi per la serie e per l’endurance.

Da segnalare gli ex-GP2 Dani Clos e Jon Lancaster in Race Performance e Nathanaël Berthon presso Murphy Prototypes, che ha svelato una line-up d’eccezione completata – in assenza del titolare Tor Graves –  dall’ex-Indy Lights Dillon Battistini, oltre a Rodolfo Gonzalez e il cavallo di ritorno Karun Chandhock. Regolarmente presenti in casa Jota i due piloti Audi Filipe Albuquerque e Marc Genè.

In GTE debutto per Daniel Zampieri con JMW Motorsport, mentre l’inglese Michael Lyons fungerà da terzo pilota in AF Corse insieme alla coppia storica formata da Piergiuseppe Perazzini e Marco Cioci.

Al mattino è Christian Klien a segnare il miglior tempo con la Morgan-Judd del Newblood by Morand Racing e 1.48.764, in una sessione interrotta per un contatto tra la Ferrari F458 dell’AT Racing e l’Alpine Signatech. In GTE best crono per Michele Rugolo a precedere una muta di Ferrari F458 con 1.56.330, mentre in GTC è il veterano Franck Perera con la Porsche 997 GT3 Pro GT by Almeras a dominare il campo con 1.57.089.

Nel pomeriggio, Michel Frey ha distrutto l’Oreca-Judd del Race Performance schiantandosi all’entrata del Mistral. Il pilota è uscito abbastanza shakerato ma incolume. I tempi sono calati e Nathanaël Berthon è stato in grado di migliorare il tempo dell’ex-Sauber F1 con 1.48.342, unico a scendere sotto l’1’49”.

Tra le GTE in evidenza ancora AF Corse con Matt Griffin di poco sotto l’1’56”, mentre in GTC è Kirill Ladygin con la prima delle F458 dell’SMP Racing a stabilire il miglior tempo.

Nella due ore in notturna che terminano il programma del martedì infine, il migliore è René Rast con l’Oreca del Sebastien Loeb Racing con 1.49.781, mentre Andrea Bertolini porta la F458 GTE dell’SMP Racing alla migliore prestazione della categoria con 1.55.828. Bene fin qui le due McLaren MP4 12C dell’Art Grand Prix, con Alexandre Prémat davanti a tutti.

Domani giornata finale di test con altre due sessioni per altre 7 ore di pista complessive.

Piero Lonardo

I risultati della prima sessione

I risultati della seconda sessione

I risultati della terza sessione


Stop&Go Communcation

Monomarca Ferrari in GTE. Buon esordio delle McLaren ART Grand Prix in GTC

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/04/p18kf90v48td8c17c4l1i711m9d4_640.jpg ELMS – Prologue, Sessioni 1-2-3: Berthon e Klien i più veloci nella prima giornata