L’European Le Mans Series fornirà un buon 50% di ossatura della entry list della prossima 24 Ore di Le Mans. Nei giorni scorsi sono stati resi noti una serie di movimenti riguardanti alcuni degli equipaggi della serie che parteciperanno alla 83ma edizione della classica della Sarthe.

Krohn Racing ha formalizzato l’ingaggio di Ozz Negri anche per Le Mans. Il brasiliano, guida abituale della Ligier del MSR nel Tudor USCC, continuerà l’impegno iniziato nella 4 Ore di Silverstone al fianco del team owner, Tracy Krohn, e Nic Jonsson sulla Ligier JS P2-Judd LM P2.

Sarà Oliver Turvey invece a completare l’equipaggio della Gibson 015S-Nissan dello Jota Sport insieme a Simon Dolan e Mitch Evans. I vincitori della categoria dell’ultima Le Mans partono tra i favoriti grazie alla bella vittoria conquistata nella 6 Ore di Spa WEC (nella foto)

Infine Pegasus Racing, che ha trovato un main sponsor per Le Mans e la 6 Ore di Shanghai WEC per la sua Morgan LM P2. Léo Roussel affiancherà David Cheng ed Ho-Pin Tung nella Sarthe, mentre a Shanghai è previsto un equipaggio totalmente cinese per la barchetta di casa Onroak, che monterà pneumatici Michelin.

Infine SMP Racing, le cui nuovissime BR01, attese al debutto ad Imola il prossimo weekend, sono pure attese a Le Mans. Per il team russo in valutazione un impegno extra ELMS in uno o entrambi i season finale di TUSCC e WEC, la Petit Le Mans e la 6 Ore del Bahrain, così da permettere la valutazione da parte di potenziali clienti della nuova creatura dell’Ing. Paolo Catone.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

SMP invece valuta la Petit Le Mans o la 6 Ore del Bahrain

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/05/Jota-1024x576.jpg ELMS – Pegasus, Jota e Krohn Racing pronte per Le Mans