Le Oreca si presentano al meglio al Circuit Paul Ricard nelle prime libere del quarto round dell’European Le Mans Series 2017.

Le creature di Hughes de Chaunac occupano infatti i primi tre posti della lista dei tempi odierna sul tracciato di casa, per l’occasione già nella configurazione di 5,842 metri per la F1 2018. Altri segnali di aggiornamento della pista, da oltre 30 anni all’avanguardia soprattutto nella gestione dei test privati, per ora limitati alle reti esterne e ai parcheggi.

Davanti a tutti, sotto un sole cocente, il “solito” Nicolas Lapierre, autore del miglior tempo con 1.54.234 con l’entry del Dragonspeed, a precedere i due connazionali Enzo Guibbert e Nicolas Minassian, nell’ultimo atto della rentrée imposta dagli impegni di Ryo Hirakawa, sulle vetture di Graff e G-Drive. Classifica simile anche nella prima mattinata per i piloti bronze ranked, con la #39 del Graff con Eric Trouillet davanti ad Henrik Hedman sul prototipo del DragonSpeed.

Unico altro pilota a scendere sotto il muro dell’1’55”, il giovane Matevos Isaakyan sulla Dallara dell’SMP Racing, a 6 decimi dalla vetta.

A sorpresa è Hugo de Sadeleer il capolista delle Ligier con la #32 trionfatrice in Austria con lo United Autosport, mentre i nostri portacolori del Cetilar Villorba Corse occupano la settima piazza provvisoria grazie alla prestazione di Giorgio Sernagiotto.

Alex Kapadia è il più veloce tra le LM P3 con la Ligier dell’RLR MSport ed il tempo di 2.03.054 davanti all’altra JS P3 dell’Ultimate di Ross Kaiser, a un decimo. Terza piazza per la Norma dell’YMR con Yann Erlacher.

Il testa a testa fra le GTE fra Ferrari ed Aston Martin si è risolto per ora a favore del Cavallino, grazie alla prestazione di Andrea Bertolini, autore di 2.05.961 con la 488 AF Corse #51 davanti per 130 millesimi al campione WEC in carica, Nicki Thiim, con la Vantage del Beechdean. Ben più distaccato il resto della categoria, con l’altra Ferrari reduce dal successo al Red Bull Ring a oltre 1” con Matt Griffin.

Svariati testacoda ma solo due problemi seri per altrettante vetture nella sessione, la nuova Norma del  Duquesne Engineering, ferma in pista a metà sessione, e la seconda Oreca LM P2 del Graff.

Sabato l’attività in pista prosegue con i secondi 90’ di libere e le qualifiche, rispettivamente alle 9.25 e alle 13.45.

Piero Lonardo

I risultati del Bronze Test

I risultati delle Libere 1


Stop&Go Communcation

Bertolini fa volare la Ferrari in GTE

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/08/Dragon-1024x682.jpg ELMS – Le Castellet, Libere 1: Le Oreca dettano subito legge