Clima perfetto al Paul Ricard per le prime libere della 4 ore, quarta tappa dell’European Le Mans Series 2014.

Sotto un sole mitigato dalla brezza marina, i 37 equipaggi hanno iniziato le ostilità nella mattina con i primi 90’ di prove libere.

Subito si è proposto il duello Alpine/Thiriet by TDS, con Nelson Panciatici, a svettare con 1.50.117 di soli 2 decimi su Ludovic Badey e la Ligier JS P2-Nissan, costretta ad inseguire anche in classifica dopo il passo falso del Red Bull Ring.

Dietro i duellanti non c’è però la terza forza del campionato, la Zytek-Nissan della Jota Sport, a cui peraltro sono stati cancellati i tempi ottenuti da Harry Tincknell nella sessione per non avere rispettato i limiti della pista. Spazio quindi alla Morgan-Judd del Newblod by Morand, terza e alla Oreca-Nissan del Murphy Prototypes, quarta.

Penalità, ma da scontare in gara, anche per Pegasus Racing. Il motore Judd che spinge la Morgan del team di Julian Schell è stato infatti trovato privo dei sigilli, e pertanto dovranno scontare uno stop&go di ben 2 minuti nella prima parte di gara.

In GT è ancora dominio Ferrari, con la F458 #55 di AF Corse con Matt Griffin a precedere il plotone delle GTE con 1.57.323 davanti a Andrea Bertolini e l’altra F458 dell’SMP Racing. Terza piazza per l’Aston Martin dalla rinnovata livrea del Gult Racing UK nonostante una piccola disavventura a Signes.

SMP piazza addirittura una tripletta in GTC con Luca Persiani, Mika Salo e David Markozov. A 8 decimi dal leader la prima delle inseguitrici, la McLaren MP4-12C dell’ART Grand Prix di Kevin Korjus.

A seguire in giornata un secondo turno di libere alle ore 15.

Piero Lonardo

La classifica delle Libere 1


Stop&Go Communcation

Penalità a Pegasus e a Harry Tincknell della Jota

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/09/Alpine1-1024x575.jpg ELMS – Le Castellet, Libere 1: E’ già duello Alpine/Thiriet by TDS