L’European Le Mans Series si ritroverà il 13-14 settembre all’Hungaroring per la quarta prova della serie.

Per l’endurance continentale si tratta di un ritorno sul circuito magiaro dopo la gara del 2010 che vide la vittoria della HPD di Strakka Racing, prima ed unica LM P2 a vincere una gara della massima serie continentale.

Si prevedono ben 28 macchine, anche se nella categoria maggiore, la LM P2, sono ancora tanti i sedili TBA sulle 10 entry previste.

Ovviamente presenti i leader in classifica del Thiriet by TDS con Mathias Beche, che sarà reduce dall’impegno con Rebellion alla 6 ore di Sao Paulo del WEC, e Pierre Thiriet, così come gli alfieri della Alpine-Signatech Pierre Ragues e Nelson Panciatici e i vincitori della prima gara di Silverstone della Jota racing Simon Dolan ed Oliver Turvey, che occupano le prime tre posizioni in classifica.

Si aspetta maggior fortuna, in vista anche della probabile trasferta americana di fine stagione a Road Atlanta, per il Murphy Prototypes con la giovane stellina Brendon Hartley e Jonathan Hirschi (nella foto, in azione), così come per l’Oreca-Judd del Race Performance, ancora in cerca della vittoria dopo le buone prove fin qui disputate, sempre a punti, di Michel Frey e Patric Niederhauser.

Completa i quadri sicuri l’Oreca ex-Pecom Racing schierata dal team russo SMP per Serguey Zlobin e Maurizio Mediani ed il rinnovato equipaggio del Morand Racing composto da Natacha Gachnang e dall’ex F1 Christian Klien.

Difficile invece rivedere al via la vecchia Lola B11/40-Judd del DKR Engineering, mentre stupisce la mancanza di nomi sicuri sull’Oreca-Nissan del Boutsen Ginion Racing fin qui condotta da Dominik Kraihamer e Marco Holzer. Si attendono come sempre piloti paganti sulla Zytek-Nissan del Greaves Motorsport, già assente al Red Bull Ring.

Paiono confermate tutte e quattro le Oreca LM PC presenti in Austria così come le otto GTE, capitanate dai due equipaggi del RAM Racing, team vincitore degli ultimi due round con Johnny Mowlem e Matt Griffin, con la sola novità dell’equipaggio schierato dal Proton Competition, che presenterà Klaus Bachler insieme a Christian Ried e Nick Tandy sulla Porsche 911 GT3 RSR.

Infine in GTC, oltre alle cinque vetture (tre Ferrari, una Lamborghini e una BMW Z4) presenti in Stiria, risulta nuovamente iscritta, dopo i primi due round stagionali, anche l’Audi R8 LMS del team statunitense Momo Megatron DF1.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

L’European Le Mans Series si ritroverà il 13-14 settembre all’Hungaroring per la quarta prova della serie. Per l’endurance continentale si […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/08/Murphy_RBR.jpg ELMS – Iscritte 28 entry per l’Hungaroring