Dopo l’avvincente esordio di Silverstone, l’European Le Mans Series ritorna nel weekend per il secondo appuntamento di Imola.

Ancora tante, ben 42, le vetture iscritte alla kermesse italiana. Le tre defezioni rispetto al season opener riguardano la seconda BR01 del team SMP Racing, quinta al debutto con Mitch Evans, il nostro Antonio Giovinazzi e Sean Gelael, tutti impegnati ad organizzare al meglio il proprio rientro fra le monoposto in GP2 con Prema e Campos Racing.

Assente fra i prototipi anche la Morgan dell’SRT41 by Oak predisposta per FrédEric Sausset per il Garage 56 alla prossima Le Mans, mentre il già ridotto schieramento delle GTE perderà la seconda Aston Martin ufficiale schierata a Silverstone per Roald Goethe e Stuart Hall e Richie Stanaway, classificata terza al traguardo dopo una penalizzazione.

Tra gli equipaggi, ritorna Olivier Pla in seno al Krohn Racing insieme al patron Tracy Krohn e a Nic Jonsson al posto di Bjorn Wirdheim con la Ligier-JS P2-Nissan verde acido, mentre Shinji Nagano inizia la propria marcia di avvicinamento a Le Mans alla guida dell’areca- 03R-Judd del Race Performance insieme a James Winslow e Niki Leutweiler.

Le novità più eclatanti provengono invece dal Murphy Prototypes. Sulla Oreca 03R-Nissan LM P2 siederanno Garry Findlay, Patrick McClughan e Seán Doyle, quest’ultimo presente già a Silverstone.

Una nuova Ligier JS P3 invece sostituirà la deludente Ginetta-Juno, l’ultima rimasta, per lo sforzo del team irlandese tra le LM P3. In attesa della realizzazione della nuova Riley-Ave, al volante a Imola si accomoderà un equipaggio tutto inglese, formato dai veterani Barrie Baxter e Rob Garofall sotto gli occhi esperti di Alex Kapadia. Per Garofall l’obiettivo consiste nel ripetere l’ottima prestazione dello scorso, coronata dalla vittoria nella categoria con la Ginetta della University of Bolton.

Tra le GTE invece, Marco Cioci dovrebbe essere della partita nonostante la recente frattura al piede nell’equipaggio della Ferrari #51 di AF Corse, mentre il recente vincitore dei primi due round WEC in GTE-Pro, Davide Rigon, risulta iscritto sull’altra F458 dell’AT Racing, seconda al traguardo a Silverstone.

Klaus Bachler infine dovrebbe rientrare sulla Porsche #88 del Proton Competition al posto del campione in carica GT WEC, Richard Lietz.

Aperta la caccia quindi alla Gibson del G-Drive, trionfatrice nel primo atto della stagione 2016; l’inizio delle ostilità in pista è previsto per venerdì 13 maggio alle 14.00 con le prime libere.

Piero Lonardo

L’entry List della 4 di Imola


Stop&Go Communcation

Volti nuovi per Murphy Prototypes

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/05/GDRIVE-1024x682.jpg ELMS – In 42 a Imola a caccia del G-Drive