Qualifiche sempre più avvincenti quelle dell’European Le Mans Series. Complice una pista impegnativa ma affascinante come quella di Imola, tutti e tre i segmenti riservati alle rispettive categorie hanno vissuto di una lotta al cardiopalma per aggiudicarsi la pole.

Nicolas Lapierre ha ricordato, se ce n’era bisogno, di essere un pilota velocissimo. Lontano dalle pressioni del team Toyota, il francese già dall’anno scorso ha riacquistato fiducia tra le LM P2, aggiudicandosi la 24 Ore di Le Mans con il KCMG.

Qui a Imola Lapierre, grazie all’Oreca 05 del DragonSpeed, ha innescato una battaglia a suon di giri veloci con gli altri tre major contender – tutti francofoni parentesi – riuscendo a precedere Mathias Beche con l’altra Oreca del Thiriet by TDS trionfatrice qui lo scorso anno e il dominatore delle libere Paul-Loup Chatin con la Ligier del Panis-Barthez Competition di soli 35 millesimi, mentre l’altra Ligier del Krohn Racing affidata ad Olivier Pla è terminata a 44.

Altre 4 macchine sono comunque racchiuse nel classico secondo, a dimostrazione dell’estrema competitività del parco delle attuali LM P2. Rimessa in pista a tempo di record, con la carrozzeria dell’esemplare affidato a Silverstone a Giovinazzi e Gelael, la BR01 dell’SMP Racing.

Boyd

Tra le LM P3 lotta, manco a farlo apposta, a tre fra Giorgio Mondini con la #11 dell’Eurointernational e le due entry dello United Autosport di Alex Brundle e Wayne Boyd. Alla fine l’ha spuntata quest’ultimo, autore di 1.39.256, che ha preceduto lo svizzero di 145 millesimi ed il teammate, vincitore del primo round, di 369. P9 per la Ligier di Villorba Corse affidata a Niccolò Schirò.

Porsche77

Fra le GTE infine, inaspettato dominio delle Porsche del Proton Competition, con Wolf Henzler che piazza la pole position con 1.41.269 e Klaus Bachler P3 a poco più di un decimo. Nel mezzo il nostro Andrea Bertolini con la Ferrari del JWM Motorsport.

Quarta piazza per il capoclassifica GTE-Pro WEC Davide Rigon, qui con la Ferrari dell’AT Racing, mentre è rimasta ferma ai box la F458 del Formula Racing; vedremo se la crew della compagine danese riuscirà durante la notte a riparare i notevoli danni causati dall’uscita di strada di Christina Nielsen nelle libere del mattino.

Lo start della 4 Ore di Imola domani alle 14.00

Piero Lonardo

I risultati delle Qualifiche


Stop&Go Communcation

Henzler beffa le Ferrari in GTE. Prima pole 2016 per United Autosport in LM P3

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/05/Lapierre-1024x682.jpg ELMS – Imola, Qualifiche: Lapierre al fotofinish