Duqueine Engineering ha reso note le motivazioni che hanno portato alla squalifica dal secondo posto ottenuto in pista domenica nella 4 Ore del Red Bull Ring,

In un comunicato ufficiale a firma del team manager Yann Belhomme, viene riportato che la causa della presenza di benzina non conforme, vale a dire l’irregolarità riscontrata nel post-gara, deriva dall’utilizzo effettuato nella giornata di test antecedenti lo scorso weekend dello stesso meccanismo di rifornimento da parte della Norma #9 del Cool Racing.

In quella sede il team ha deciso di utilizzare la benzina index 120 preparata da ELF, residuo di quanto utilizzato nella Road to Le Mans, dove invece il carburante è libero, al posto della Total index 120 prevista sia in ELMS che nella Le Mans Cup.

Una piccola percentuale, pari appena allo 0,5%, è purtroppo rimasta all’interno del serbatoio. Belhomme, nello scusarsi con i propri piloti e supportando la crew condotta da Marc Favard, ha dichiarato di accettare totalmente, seppur a malincuore, la decisione dell’autorità sportiva, dando appuntamento sul gradino più alto del podio di Silverstone.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Galeotta la benzina utilizzata nei test pre-gara dalla Norma del Cool Racing

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/07/PL58654-1-1024x682.jpg ELMS – Duqueine Engineering risponde sulla squalifica