Tutto pronto per il season finale dell’European Le Mans Series 2014 in una nuova venue per la serie, il circuito portoghese di Estoril.

Per la quinta ed ultima tappa della serie sono attese 37 entries, tra cui 10 LM P2. La lotta per il titolo vede l’equipaggio della Signatech Alpine formato da Paul-Loup Chatin, Nelson Panciatici ed Oliver Webb detenere un vantaggio di 10 punti sulla JOTA Sport e la sua Zytek-Nissan che annovera, oltre a Simon Dolan ed Harry Tincknell, l’idolo locale Filipe Albuquerque.

Con 26 punti totali in palio, anche i vincitori di Le Castellet del NewBlood by Morand Racing non sono ancora completamente out dalla lotta per il titolo, nonostante i 18 punti di distacco dalla vetta. In attesa dei rinforzi per Vincent Capillaire e l’Oreca-Nissan del Sébastien Loeb Racing, da segnalare le novità negli equipaggi del Greaves Motorsport e del Murphy Prototypes.

Sulla Zytek-Nissan #41, in attesa di conoscere se anche il campione ELMS GTE 2013, Johnny Mowlem, sarà o meno della partita, ci sarà sicuramente il portoghese Miguel Faisca a coadiuvare il giovanissimo Matt McMurry;  in seno al team irlandese invece, le nuove “spalle” del brasiliano Pipo Derani – positivissimo il suo debutto al Paul Ricard due settimane or sono – sono state individuate nelle persone dei “deb” britannici James Littlejohn e Tony Wells.

In GTE è quasi fatta per la Ferrari AF Corse #55 di Duncan Cameron, Matt Griffin e Michele Rugolo, che vanta ben 21 punti sull’altra F458 del’SMP Racing di Andrea Bertolini, Sergey Zlobin e Viktor Shaitar. Nessuna novità fra le 13 entry annunciate, 9 Ferrari, 3 Porsche e una Aston Martin, rispetto al round francese.

Infine le GTC, con il notabile debutto della BMW Z4 GT3 del team vincente all’ultima 24 Ore di Spa, il Marc VDS di Bas Leinders e Markus Palttala.

Poche le novità nella categoria rispetto alla gara del Castellet, dove con la prima vittoria stagionale dopo ben tre secondi posti, la Ferrari #73 dell’SMP Racing di Olivier Beretta, Anton Ladygin e David Markozov (nella foto, in azione) “vede” ormai il titolo grazie ai ben 18,5 punti di vantaggio sull’altra F458 dei danesi del Formula Racing, Johnny Laursen e Mikkel Mac, che per l’occasione ritroveranno il veteranissimo Jan Magnussen.

La 4 Ore dell’Estoril prenderà il via sabato 18 ottobre con le prime libere.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Debutta Marc VDS con una BMW Z4

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/09/Ferr73.jpg ELMS – 37 entries per l’Estoril