Nella prima gara di American Le Mans Series post 24 Ore di Le Mans, la vittoria è andata alla HPD ARX-01C del Patron Highcroft Racing del duo Brabham/Pagenaud, che si riscatta dopo la deludente prestazione alla 24 Ore. Dopo una partenza difficile, con un Brabham non in grande forma, l’Highcroft si è rifatto sotto quando Pagenaud ha preso il volante, e grazie anche alle caution è riuscito a risalire fino alla prima posizione. Al secondo posto si è piazzata la Lola Judd del Drayson Racing di Pirro/Cocker, staccati di circa 20 secondi dai vincitori, terza è la Porsche RS Spyder del Team Cytosport di Graf/Pickett e quarta la Lola AER dell’Intersport Racing di Field/Field, distanziata di ben 9 giri è invece l’Autocon mentre per il Dyson Racing è arrivato un altro ritiro.

In LMPC, categoria monomarca di sole Oreca FLM09, la vittoria va alla Level 5 Motorsport numero #55 di Bouchut/Tucker, seconda, ma ad un giro di distacco giunge il Green Earth Team Gunnar di Jeannette/Zugel, terzo gradino del podio per Figge/Hyatt del PR1 Mathiasen, chiude la seconda Level 5, la #95 di Tucker/Wallace; ritiro invece per quella dell’Intersport Racing di Marcelli/Wong.

Nella classe GT è arrivata una bellissima vittoria della Ferrari F430 numero #62 del Risi Competizione, del duo Melo/Bruni, che ha distanziato di ben 21 secondi la prima inseguitrice, ovvero la BMW M3 del Rahal Letterman Racing numero #92 di Auberlen/Milner, terza invece è la Corvette C6 ZR1 di Magnussen/O’Connell; subito dietro la seconda BMW, la #90 di Muller/Hand, solo quinta chiude la Porsche 997 numero #45 di Bergmeister/Long del Flying Lizard, buon sesto posto per la F430 di Fisichella/Vilander, risalita di parecchie posizioni dopo che era stata declassata in coda allo schieramento per una penalizzazione al termine delle qualifiche. Seguono altre due Ferrari, per la precisione le due dell’Extreme Speed, rispettivamente la #01 di Sharp/Van Overbeek e la #02 di Cosmo/Brown, nona è la Porsche del Falken Tire di Henzler/Sellers, riparata a tempo di record dopo che è andata a fuoco nelle libere del sabato mattina, chiude la top ten la Corvette #3 di Gavin/Beretta. La Jaguar infine conferma le pessime prestazioni di Le Mans, ritirandosi dopo 57 giri.

Infine, nella classe monomarca GTC, vittoria per il Black Swan Racing di Bleekemolen/Pappas, davanti alla Alex Job Racing #81 di Leitzinger/Gonzalez e al TRG, seguono il Werks II Racing, il Velox Motorsport e l’Orbit Racing.

Il prossimo appuntamento sarà tra due settimane a Lime Rock.

Ordine di arrivo

Matteo Mozzanica


Stop&Go Communcation

Nella prima gara di American Le Mans Series post 24 Ore di Le Mans, la vittoria è andata alla HPD […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/endurance0287191850261.jpg ALMS – Utah – Gara: Highcroft Racing trionfa in LMP mentre in GT la vittoria va alla Ferrari