Domenica sarà un giorno di speranza per tutti gli appassionati dell’ALMS, perché Scott Atherton, “boss” del campionato, pronuncerà il futuro dell’American Le Mans Series.  

Non si può nascondere che l’ALMS navighi in serie difficoltà, soprattutto per le ridotte griglie di partenza, dovendo ripiegare sull’ALMS Challenge per rimpolpare lo schieramento. Il 16 agosto si deciderà l’avvenire della categoria, ed alcune scelte sono già state stabilite. Una fra tutte la classe GT unica, dato che il raggruppamento GT1 è morto definitivamente quando Corvette è passata alla classe GT2. Atherton ha già dichiarato di non aver nessun piano per ammettere le future GT1, volute fortemente da Stephane Ratel in Europa, che debutteranno la prossima stagione nel Campionato Mondiale riservato alle Gran Turismo.      

In bilico pure le classi LMP1-LMP2, le quali continueranno ad esistere solo se Acura ed Audi confermeranno i loro programmi nella serie, oppure classe unica anche in questo contesto. Il calendario del prossimo anno rimarrà sostanzialmente lo stesso, ma non sono esclusi nuovi appuntamenti.  

Gabriele Sbrana – Alessio Francisci  

Nella Foto, Scott Atherton


Stop&Go Communcation

Domenica sarà un giorno di speranza per tutti gli appassionati dell’ALMS, perché Scott Atherton, “boss” del campionato, pronuncerà il futuro […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/endurance2474479339_dc37635b85.jpg ALMS – Scott Atherton domenica svelerà il futuro dell’American Le Mans Series