Le qualifiche di oggi non hanno destato particolari sorprese nell’assegnazione della pole position assoluta. Lucas Luhr ha infatti portato facilmente l’HPD ARX-03a del Muscle Milk Pickett Racing ancora una volta in cima alla classifica con un tempone di 1.51.460, distaccando di oltre 2” Chris McMurry con la Lola Dyson.

Seconda fila e pole di categoria in LM P2 per Marino Franchitti, che ha portato l’HPD LM P2 #551 del Level 5 a 1.54.806. Si tratta di oltre 6” in meno rispetto alla pole position della Riley-BMW del Sahlen Racing nella Grand-Am che affilerà le armi nella notte italiana. Un parametro da tenere in dovuta considerazione per la prossima unificazione delle due categorie.

Completa la seconda fila la DeltaWing di Katharine Legge, che si è migliorata a sua volta di oltre 3” rispetto alle libere di ieri.

Ben sotto i 2 minuti anche Colin Braun, poleman di categoria per la quarta volta consecutiva in LM PC, quinta stagionale, con la entry del CORE Autosport e 1.57.630.

In GT, nuova pole, la seconda consecutiva, per la SRT Viper e Jonathan Bomarito (nella foto), capace di tenere dietro le Corvette di Antonio Garcia e Oliver Gavin di oltre 8 decimi. Originariamente terzo in classifica Leh Keen con la Ferrari F458 del Team West/AJR. Il canadese è stato però arretrato sul fondo dello schieramento per aver fallito la prova dell’antistallo durante le verifiche tecniche. Chissà che domani non potremo finalmente assistere alla prima vittoria delle Viper dopo il ritorno dello scorso anno.

In GTC infine, nuova pole di categoria per Spencer Pumpelly ed il Flying Lizard .

Appuntamento a domani per la gara, della durata classica di 2h45,  a partire dalle 2 PM locali.

Piero Lonardo

La classifica delle Qualifiche

Le qualifiche di oggi non hanno destato particolari sorprese nell’assegnazione della pole position assoluta. Lucas Luhr ha infatti portato facilmente l’HPD ARX-03a del Muscle Milk Pickett Racing ancora una volta in cima alla classifica con un tempone di 1.51.460, distaccando di oltre 2” Chris McMurry con la Lola Dyson.

Seconda fila e pole di categoria in LM P2 per Marino Franchitti, che ha portato l’HPD LM P2 #551 del Level 5 a 1.54.806. Si tratta di oltre 6” in meno rispetto alla pole position della Riley-BMW del Sahlen Racing nella Grand-Am che affilerà le armi nella notte italiana. Un parametro da tenere in dovuta considerazione per la prossima unificazione delle due categorie.

Completa la seconda fila la DeltaWing di Katharine Legge, che si è migliorata a sua volta di oltre 3” rispetto alle libere di ieri.

Ben sotto i 2 minuti anche Colin Braun, poleman di categoria per la quarta volta consecutiva in LM PC, quinta stagionale, con la entry del CORE Autosport e 1.57.630.

In GT, nuova pole, la seconda consecutiva, per la SRT Viper e Jonathan Bomarito, capace di tenere dietro le Corvette di Antonio Garcia e Oliver Gavin di oltre 8 decimi. Originariamente terzo in classifica Leh Keen con la Ferrari F458 del Team West/AJR. Il canadese è stato però arretrato sul fondo dello schieramento per aver fallito la prova dell’antistallo durante le verifiche tecniche. Chissà che domani non potremo finalmente assistere alla prima vittoria delle Viper dopo il ritorno dello scorso anno.

In GTC infine, nuova pole di categoria per Spencer Pumpelly ed il Flying Lizard .

Appuntamento a domani per la gara, della durata classica di 2h45,  a partire dalle 2 PM locali.

Piero Lonardo

La classifica delle Qualifiche


Stop&Go Communcation

Le qualifiche di oggi non hanno destato particolari sorprese nell’assegnazione della pole position assoluta. Lucas Luhr ha infatti portato facilmente […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/08/Viper.jpg ALMS – Road America, Qualifiche: Muscle Milk, non ce n’è per nessuno. Viper, nuova pole in GT