Da molto tempo Ian Dawson ed il suo Project Libra sta puntando al debutto in endurance. Questa pare la volta buona con un nuovo programma varato in collaborazione con Radical Sportscars e Roush Yates.

Il Project Libra schiererà nella classe P2 nell’American Le Mans una Radical SR9 spinta da un propulsore Ford 3,2 litri biturbo sviluppato da Roush Yates. Si tratta del debutto per un motore della casa di Detoit in LM P2.

Phil Abbott, co-fondatore della Radical ha affermato che “la Radical Sportscars è contenta di vedere la sua SR9 LMP fare ritorno nelle competizioni internazionali. L’obiettivo della SR9 è sempre stato di essere in griglia con una LMP dai costi ragionevoli ma competitiva”

La Radical SR9 ha corso i primi giri venerdì 10 febbraio nel circuito della North Carolina Center for Automotive Research a Garysburg, nel South Carolina. Il motore Roush Yates, già associato in precedenza a diversi altri progetti, è stato ulteriormente sviluppato negli ultimi 18 mesi e nel test svolto in pista ha percorso più di 300 km senza particolari problemi.

Il Project Libra continuerà a provare a Garysburg in previsione della 12 Ore di Sebring, in funzione di un impegno per l’intera stagione ALMS 2013. Potrebbe essere schierata addirittura una seconda Radical-Roush Yates a partire dal terzo round di Laguna Seca, in maggio.

Fra pochi giorni Project Libra renderà noti piloti e sponsors della Radical SR9.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Da molto tempo Ian Dawson ed il suo Project Libra sta puntando al debutto in endurance. Questa pare la volta […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/03/12_ALMS_RadicalSR9.jpg ALMS – Radical entra nella serie con Project Libra e Roush Yates