Porsche è fra le case automobilistiche più all’avanguardia in quanto a tecnologie, e lo sta dimostrando con l’introduzione della 911 GT3 R Hybrid, equipaggiata con il classico motore flat six 4.0cc da 480cv, accoppiato al sistema di recupero dell’energia cinetica in fase di frenata sviluppato da Williams. Il fulcro di tutto è un volano, che, inserito al posto del sedile del passeggero e dopo aver ricevuto energia in fase di frenata, rifornisce a sua volta di energia due motori elettrici congiunti all’asse anteriore, i quali sviluppano ben 160cv per un tempo limite dai sei agli otto secondi.   

La nuova creatura della casa tedesca, se ben si comporterà durante la 24 Ore del Nurburgring, potrebbe disputare almeno una o due competizioni della American Le Mans Series, fra cui la celebre Petit Le Mans. Il debutto della vettura ibrida nell’ALMS richiederebbe alcune modifiche, dato che figurano differenze regolamenti fra VLN e la serie americana.   

Gabriele Sbrana


Stop&Go Communcation

Porsche è fra le case automobilistiche più all’avanguardia in quanto a tecnologie, e lo sta dimostrando con l’introduzione della 911 […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/enduranceporsche-911-gt3-r-hybrid-03.jpg ALMS – Porsche pronta ad abbattere una nuova frontiera: la 911 GT3 R Hybrid nell’American Le Mans Series?