Sarà Nick Heidfeld a condividere con Neel Jani la Lola-Rebellion motorizzata Toyota che tenterà l’assalto alla 61ma 12 Ore di Sebring, in programma fra poco più di un mese. La notizia è trapelata oggi ma fa eco alla separazione sportiva della collaudatissima coppia, che ha portato al titolo WEC privati lo scorso anno, composta dallo svizzero e da Nico Prost, già evidente dalla lista della prossima 24 Ore di Le Mans diffusa il 1° febbraio.

Jani e Heidfeld guideranno la vettura che sarà schierata sicuramente nei tre appuntamenti di Sebring, Long Beach e Laguna Seca, ma probabilmente per tutta la stagione. Le previsioni davano come favorito per la entry ALMS il nostro Andrea Belicchi, ma pare che la decisione sia stata presa proprio in funzione delle caratteristiche fisiche dello svizzero, come confermato anche per bocca del team manager Rebellion Bart Hayden: “Neel ha espresso l’interesse di correre in America. Sente di aver già fatto vedere quanto vale nel WEC e ora vuole fare fare lo stesso negli USA”.

Hayden ha infine puntualizzato che “Neel e Nick sono compatibili in termini di figura fisica. Lavoreranno sicuramente bene assieme e con James Robinson, che seguirà dal punto di vista tecnico la macchina in America”.

Heidfeld e Jani divideranno la macchina anche nei tre round europei del WEC, inclusa la 24 Ore di Le Mans, insieme a Nico Prost, mentre la seconda Lola-Rebellion sarà condotta da Andrea Belicchi insieme ai neo-acquisti CongFu ‘Frankie’ Cheng e Mathias Beche.

Belicchi, Prost e Beche condurranno infine la Lola-Rebellion iscritta alle restanti gare del WEC.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Sarà Nick Heidfeld a condividere con Neel Jani la Lola-Rebellion motorizzata Toyota che tenterà l’assalto alla 61ma 12 Ore di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/02/endurance-110213-01.jpg ALMS – Nick Heidfeld con Neel Jani e Rebellion a Sebring