Mentre prosegue il conto alla rovescia per l’ultima corsa dell’anno dell’American Le Mans Series, la Petit Le Mans e a Lime Rock si scaldano i motori per il season finale della Grand-Am, i massimi vertici della nuova organizzazione nata da poche settimane dalla fusione delle due massime serie e ruote coperte a stelle e strisce si sono ritrovati nel weekend a Le Mans in casa dell’ACO, l’Automobile Club de l’Ouest, a discutere del futuro delle corse di endurance in America.

Nulla di definitivo è trapelato da questo incontro e anche la notizia dello stesso è arrivata ai media solo oggi, ma è nota la presenza, tra gli altri, di Scott Atherton (presidente e CEO dell’ALMS), Jim France e Don Panoz (rispettivamente fondatori della Grand-Am e della ALMS nonché presidente e vice presidente della nuova organizzazione), Gérard Neveu (CEO del campionato FIA-WEC) e Pierre Fillon (Presidente dell’ACO).

Di questo primo meeting si conosce solo che sono stati affrontati numerosi aspetti tecnici inerenti il prossimo anno e la futura serie congiunta americana del 2014; ne seguiranno altri a stretto giro, il prossimo negli Stati Uniti, dove queste organizzazioni continueranno a lavorare di concerto allo scopo di sviluppare questa forte partnership.

Atherton ha sottolineato solo che “come primo incontro non avrebbe potuto andare meglio” lasciando spazio, ancora una volta dal momento della fusione, ad una serie di impressioni positive sul futuro dell’endurance in territorio americano.

Nella foto, gli stati maggiori delle massime serie endurance americane ed europea sulle tribune del circuito della Sarthe.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Mentre prosegue il conto alla rovescia per l’ultima corsa dell’anno dell’American Le Mans Series, la Petit Le Mans e a […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/550685_10152142760275201_290088842_n.jpg ALMS – I manager di ALMS e Grand-Am in visita all’ACO