Semplicemente superiori! Bastano queste parole per descrivere la supremazia delle Peugeot 908 HDi-FAP durante il corrente week-end di Sebring, che aprirà le porte alla 12 ore di domani. Durante la quarta sessione è stata la #07 di Davidson-Genè-Wurz a imporsi sulla concorrenza, con un miglior tempo di 1’45”.722. Staccata di un niente la gemella #08, con Bourdais-Lamy-Minassian ad alternarsi nel suo abitacolo.   

L’unica vettura in grado di impensierire le 908 è stata l’Aston Martin LMP1 #007, distanziata di 1.2 secondi dalla capolista. Quinta assoluta la Lola-Judd P1 del Drayson Racing, che vede il nostrano Emanuele Pirro affiancare Paul Drayson e Jonny Cocker; non è invece scesa in pista la Lola B06/10 – AER dell’Autocon Motorsports.  

Lo schieramento riservato alle LMP2 continua a notare Highcroft Racing, che mette un po’ di sale sulla coda alle LMP1, inserendosi in quarta piazza assoluta, con un crono di 1’47”.041. Ha preferito rimanere ai box la Porsche RS Spyder in seno al Team Cytosport. Nella classe LMPC, riservata alle sole Oreca 09, detta le regole la barchetta francese #95 del Level 5 Motorsports.  

In GT2, la Ferrari F430 del Risi Competizione si innalza all’ultimo secondo in prima posizione, fermando i cronometri sul 2’00”.914. Completano il virtuale podio le due BMW M3 E92 del Rahal Letterman Racing, rispettivamente le #92 e #90. La prima Porsche 997 è del Flying Lizard Motorsport, esattamente la #45, quarta di classe; quinta di categoria GT2 la Corvette ZR1 #4 guidata da Beretta-Gavin-Collard.   

Infine, nel raggruppamento GTC, prevale la 997 #88 gestita dal Velox Motorsport. Due le bandiere rosse: la prima a causa di un contatto alla curva 12 fra una Oreca 09 del Level 5 Motorsport e l’esemplare portato in pista dal Primetime, con il conseguente danneggiamento di quest’ultima; l’ultima interruzione invece ha visto uscire di pista Paul Drayson, che ha modificato le geometrie del posteriore della sua Lola alla curva 5, colpendo il muro.  

Classifica – Libere 4:  

LMP1: 

  1. Peugeot 908 #07 – Team Peugeot Total – Davidson/Gene/Wurz – 1:45”.722
  2. Peugeot 908 #08 – Team Peugeot Total – Bourdais/Lamy/Minassian – 1:45”.735
  3. Aston Martin – Aston Martin Racing – Mucke/Primat/Fernandez – 1:46”.933

 LMP2:  

  1. HPD ARX-01c – Patron Highcroft Racing – Brabham/Pagenaud/Franchitti – 1:47”.041
  2. Lola Mazda – Dyson Racing – Dyson/Smith/Meyrick – 1:48”.980

 LMPC:  

  1. Level 5 Motorsport #95 – Gue/Hunter-Reay/Tucker – 1:55”.868
  2. Level 5 Motorsport #55 – Bouchut/Tucker/Wilkins – 1:56”.276
  3. Genoa Racing – Wallace-Hildebrand-Sutherland – 1’58”.538

 GT2:  

  1. Ferrari F430 – Risi Competizione – Melo-Bruni-Kaffer – 2’00”.914
  2. BMW M3 #92 – Rahal Letterman Racing – Muller-Milner-Werner – 2’01”.076
  3. BMW M3 #90 – Rahal Letterman Racing – Hand-Auberlen-Priaulx – 2’01”.322

 GTC:  

  1. Velox Motorsport – Lewis-Vento-Aschenbach – 2’07”.783
  2. Alex Job Racing #80 – Gonzales-Diaz-Kelly – 2’07”.798
  3. TRG – Richard-Ende-Lally – 2’07”.876

Gabriele Sbrana


Stop&Go Communcation

Semplicemente superiori! Bastano queste parole per descrivere la supremazia delle Peugeot 908 HDi-FAP durante il corrente week-end di Sebring, che […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/endurance027323433407.jpg ALMS – 12h Sebring – Libere 4: Monotonia tutta francese sul circuito di Sebring