La 12 Ore di Sebring è finita, la bandiera a scacchi è sventolata nella notte della Florida e Peugeot ha concluso in maniera trionfale questa edizione, mettendo a segno una storica doppietta. A vincere è stato l’equipaggio di Wurz/Gene/Davidson, con la numero #07, che ha preceduto la sorella numero #08 di Bourdais/Minassian/Lamy, lo stesso Bourdais nell’ultima ora si è reso protagonista di un testacoda, causato da una ripartenza troppo irruenta con gomme fredde. In terza posizione si è piazzata l’Aston Martin #007 di Mucke/Primat/Fernandez e quarta la Lola Judd del Drayson Racing di Pirro/Cocker/Drayson.

In LMP2 a vincere è stata, a sorpresa, la Porsche RS Spyder del Team Cytosport di Graf/Maassen/Pickett, che grazie alla fantastica affidabilità della sua barchetta ha saputo battere i favoriti di HPD; i favoriti hanno appunto deluso, con una HPD, ex-Acura, che si è rivelata ancora una volta inaffidabile in corse superiori alle 3 ore, per il Patron Highcroft di Brabham/Pagenaud/Franchitti problemi elettrici, e secondo posto, terza la Lola Mazda del Dyson Racing di Dyson/Smith/Meyrick che ha pagato gli eterni problemi del propulsore Mazda.

Nella LMPC vince il Level 5 Motorsport con Wilkins/Bouchut/Tucker, che non ha mai avuto problemi a differenza dei secondi del Team Gunnar e terzi del Genoa Racing.

In GT2, si riconferma dopo un anno la Ferrari F430 del Risi Competizione, Bruni/Melo/Kaffer hanno infatti stravinto, relegando gli inseguitori ad 1 giro di distacco; riscattato lo scialbo debutto dell’anno scorso per BMW, che piazza le sue due M3 in seconda e terza posizione, rispettivamente con la #92 di Werner/Milner/Auberlen davanti a Mueller/Hand/Priaulx; quarta e quinta le due Porsche 997 del Flying Lizard di Bergmeister/Long/Lieb e Law/Lietz/Neiman, sesta è l’F430 rimasta dell’Extreme Speed di Cosmo/Brown/Barbosa, davanti all’altra Ferrari del Krohn di Krohn/Jonsson/Van de Poele, dopo il disastro ai box le Corvette chiudono ottava e nona, con O’Connell/Magnussen/Garcia davanti a Gavin/Beretta/Collard.

Infine, in GTC è una passerella trionfale dell’Alex Job Racing, che fa una tripletta con Leitzinger/Gonzalez/Keen davanti a Kapudjia/Sweedler/De Lueders e terza quella di Diaz/Gonzalez/Kelly.

Classifica LMP1

1. Peugeot 908 #07 – Team Peugeot Total – Wurz/Gene/Davidson

2. Peugeot 908 #08 – Team Peugeot Total – Bourdais/Minassian/Lamy

3. Lola Aston Martin – Aston Martin Racing – Mucke/Primat/Fernandez

Classifica LMP2

1. Porsche RS Spyder – Team Cytosport – Graf/Maassen/Pickett

2. HPD arx-01c – Patron Highcroft Racing – Franchitti/Brabham/Pagenaud

3. Lola Mazda – Dyson Racing – Dyson/Smith/Meyrick

Classifica LMPC

1. Level 5 Motorsport #55 – Bouchut/Wilkins/Tucker

2. Green Earth Team Gunnar – Jeannette/Julian/Zugel

3. Genoa Racing – Wallace/Hildebrand/Sutherland

Classifica GT2

1. Ferrari F430 – Risi Competizione – Melo/Bruni/Kaffer

2. BMW M3 #92 – BMW Rahal Letterman Racing – Werner/Milner/Auberlen

3. BMW M3 #90 – BMW Rahal Letterman Racing – Mueller/Hand/Priaulx

Classifica GTC

1. Alex Job Racing #81 – Leitzinger/Gonzalez/Keen

2. Alex Job Racing #23 – Sweedler/Kapudjia/De Lueders

3. Alex Job Racing #80 – Diaz/Gonzalez/Kelly

Matteo Mozzanica


Stop&Go Communcation

La 12 Ore di Sebring è finita, la bandiera a scacchi è sventolata nella notte della Florida e Peugeot ha […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/endurance027223273716.jpg ALMS – 12h Sebring – Finale – Peugeot vince la 12 Ore di Sebring! In GT2 fantastico trionfo Ferrari!