Il mese scorso, durante il week end dell’ultima 24 Ore di Le Mans, ACO ha svelato il regolamento previsto per il 2011, che come novità più importanti può vantare il rinnovamento delle categorie prototipi, l’abolizione della GT1 e l’ampliamento della categoria GT2.

Questi regolamenti saranno in vigore per tutti gli avvenimenti nell’orbita Le Mans, come per esempio LMS ed ILMC, di quest’ultimo probabilmente faranno parte alcune gare dell’ALMS, come Petit Le Mans e 12 Ore di Sebring.

In ALMS invece, si continuerà con la classe unica LMP, che racchiuderà P1 e P2, stessa situazione in GT, sempre con unica classe; ad LMP e GT si affiancheranno anche nel 2011 le categorie monomarca LMPC e GTC, che contribuirano a rimpolpare la griglia. Inoltre, l’aggiunta delle due classi monomarca è parte di un piano triennale per permettere la diminuzione dei costi e attirare nuovi team, con l’obiettivo già dichiarato l’anno passato da Scott Atherton di aumentare le auto presenti al via degli eventi.

In questo momento, con il pieno riconoscimento dell’attuale parco di prototipi presenti in griglia, a meno che vi siano cambiamenti sostanziali nel breve termine, continueremo con la classe unica LMP, con la speranza, in un futuro non molto lontano, di poter ristabilire la divisione tra LMP1 ed LMP2. In questo momento siamo costretti alla classe unica non per scelta ma per necessità”. Ha dichiarato Atherton.

Nel 2011, Audi, Peugeot, Aston Martin, Oreca e altri team saranno costretti a costruire nuove auto P1, mentre la nuova P2, come ad esempio la Norma che ha debuttato alla Le Mans il mese scorso, avrà prestazioni simili allle attuali Oreca FLM09 presenti sia in LMS che in ALMS nella LMPC. L’ACO inoltre, possiamo dire quasi ispirata dall’ALMS, ha deciso di lanciare la nuova classe GT2AM, ovvero la categoria GT per piloti gentleman, con un format come detto simile a quello della GTC. Dunque il futuro del campionato sembra seguire le linee guida tracciate da ACO, seppur con piccole differenze che rendono comunque l’American Le Mans Series in parte indipendente rispetto alle decisioni prese dai francesi.

Matteo Mozzanica


Stop&Go Communcation

Il mese scorso, durante il week end dell’ultima 24 Ore di Le Mans, ACO ha svelato il regolamento previsto per […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/endurance0285053719252.jpg ALMS – Scott Atherton parla delle novità in vista per il 2011