Cento minuti di gara spettacolari quelli appena conclusi sul circuito californiano di Long Beach, parecchie caution e tanti leader di gara, a sorpresa infatti per parecchi minuti sembrava che l’Intersport di Jon e Clint Field poteva ambire alla vittoria, però per colpa di problemi meccanici hanno concluso a 19 giri dai vincitori.

I trionfatori sono stati invece Simon Pagenaud e David Brabham, che con la loro HPD ARX-01C del Patron Highcroft Racing hanno strappato la vittoria proprio all’ultimo giro all’Aston Martin Racing, il duo Primat/Fernandez deve accontentarsi della seconda posizione, staccati solo di 353 centesimi; terza è la Porsche RS Spyder del Team Cytosport, Graf/Pickett hanno chiuso staccati di quasi 10 secondi, quarta è la Lola Mazda del Dyson Racing. Quinta di classe, ma nona assoluta è la Lola AER dell’Autocon, mentre la Lola Judd del Drayson Racing chiude staccata di 5 giri, ultimo di classe, come già detto, l’Intersport Racing di Field/Field/Konstant.

In LMPC a vincere è stato il Green Earth Team Gunnar, di Jeannette/Julian, che ha preceduto la Level 5 Motorsport numero #55 di Tucker/Bouchut di 1 giro, terzo il Genoa Racing. Più staccate le altre, ad incominciare dall’Intersport di Wong/Pagerey, diciassettesimi assoluti, ventiduesimo è il Performance Tech, mentre il PR1 Mathiasen si è ritirato dopo soli 3 giri e la seconda Level 5 Motorsport non ha nemmeno preso il via.

Nella categoria GT invece, tanto spettacolo, con Ferrari, BMW, Porsche e Ford che si sono alternate al comando, ma a trionfare è stata la Porsche 911 del Flying Lizard, con Long/Bergmeister, secondo posto per la Corvette ZR1 di Magnussen/O’Connell a 4 secondi dai vincitori, terzo posto per la BMW #92 del Rahal Letterman con Milner/Auberlen a circa 5 secondi e mezzo, quarta la Ferrari F430 di Melo/Bruni del Risi Competizione, davanti alla seconda BMW; sesta è la 911 del Falken Tire, settima e ottava piazza per le F430 dell’Extreme Speed Motorsport con Sharp/Van Overbeek davanti a Cosmo/Brown, nona attardatissima la seconda ZR1 di Gavin/Beretta, chiude la Doran Ford GT del Robertson Racing. Ritirate invece la seconda Flying Lizard di Law/Neiman e l’ormai eterna delusione Jaguar XKRS del RSR.

In GTC è arrivata la seconda vittoria stagionale dell’Alex Job Racing, con Leitzinger/Gonzalez, secondo posto per il GMG Racing, terza l’Alex Job #23, quarto il Velox Motorsport, quinto il rientrante Orbit Racing di Miller/McMullen, seguono poi il Werks II, la terza Alex Job, il Black Swan Racing e il TRG; ritiro invece per 911 Design dopo soli 6 giri.

 

Classifica LMP

1. Pagenaud/Brabham – Patron Highcroft Racing – HPD ARX-01C

2. Fernandez/Primat – Aston Martin Racing – Aston Martin

3. Graf/Pickett – Team Cytosport – Porsche RS Spyder

4. Smith/Dyson – Dyson Racing – Lola Mazda

5. Davis/Drissi – Autocon Motorsport – Lola AER

Classifica LMPC

1. Jeannette/Julian – Green Earth Team Gunnar

2. Bouchut/Tucker – Level 5 Motorsport #55

3. Sutherland/Hildebrand – Genoa Racing

4. Pagerey/Wong – Intersport Racing

5. Marcelli/Bonilla – Performance Tech

Classifica GT

1. Long/Bergmeister – Flying Lizard – Porsche 911

2. Magnussen/O’Connell – Corvette Racing – Corvette ZR1

3. Milner/Auberlen – Rahal Letterman Racing – BMW M3 #92

4. Bruni/Melo – Risi Competizione – Ferrari F430

5. Hand/Mueller – Rahal Letterman Racing – BMW M3 #90

Classifica GTC

1. Leitzinger/Gonzalez – Alex Job Racing #80

2. Sofronas/Curtis – GMG Racing

3. Kapudjia/Sweedler – Alex Job Racing #23

4. Lewis/Vento – Velox Motorsport

5. Miller/McMullen – Orbit Racing

Matteo Mozzanica


Stop&Go Communcation

Cento minuti di gara spettacolari quelli appena conclusi sul circuito californiano di Long Beach, parecchie caution e tanti leader di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/endurance028023114224.jpg ALMS – Long Beach – Gara: Con un sorpasso all’ultimo giro Pagenaud scippa la vittoria all’Aston Martin!