Il predominio BMW prosegue nella qualifica domenicale: bloccate le prime due file, António Félix da Costa raggiunge la sua prima pole in DTM. Quarto il vincitore della gara 1 Marco Wittmann.

Rimangono ancora davanti le M4 DTM, come era facile aspettarsi: per regolamento, questo weekend sono più leggere di Audi e Mercedes, e gli effetti sono visibili. Inoltre, i problemi con gli pneumatici sono oramai un lontano ricordo, mentre ora tocca alle vetture di Ingolstadt avere noie col proprio handling.

La seconda sessione di qualifica, svoltasi in un clima più fresco e col cielo velato, ha visto i tempi scendere rispetto al sabato: i primi 13 schierati sono ora sotto la soglia di 1m31s. In queste condizioni António Félix da Costa si aggiudica la prima pole position della sua carriera in DTM, battendo di un soffio il collega Bruno Spengler.

Il poleman e il vincitore di ieri, rispettivamente Augusto Farfus e Marco Wittmann, occupano la seconda fila. Alle loro spalle le prime Audi e Mercedes, con Miguel Molina e Pascal Wehrlein, che avevano provvisoriamente raggiunto la cima prima dell’ultima volata del quartetto BMW.

Timo Glock in settima piazza porta a cinque il numero di M4 DTM presenti nella top ten, nonostante la sua auto sia stata costretta a fermarsi alla fine della sessione. Dietro di lui tre Mercedes, con Daniel Juncadella, Gary Paffett e Christian Vietoris.

Le restanti Audi sono relegate alla seconda metà del gruppo, fra cui la migliore è quella di Mortara al numero 12. Mattias Ekström e Jamie Green, i due in cima al campionato piloti, si collocano rispettivamente sedicesimo e diciottesimo.

Tom Blomqvist non è infine riuscito a replicare il successo di ieri, fermo alla ventunesima piazza a causa del traffico che ha ostacolato il suo flying lap. Va anche peggio per l’altra new entry Lucas Auer, ultimo davanti a Paul Di Resta, mentre Maximilian Götz si aggiudica un discreto quattordicesimo posto.

Zandvoort, qualifiche 2:
1 António Félix da Costa – BMW M4 DTM – 1m30.483s
2 Bruno Spengler – BMW M4 DTM – 1m30.541s
3 Augusto Farfus – BMW M4 DTM – 1m30.623s
4 Marco Wittmann – BMW M4 DTM – 1m30.650s
5 Miguel Molina – Audi RS5 DTM – 1m30.674s
6 Pascal Wehrlein – Mercedes-AMG C63 DTM – 1m30.809s
7 Timo Glock – BMW M4 DTM – 1m30.834s
8 Daniel Juncadella – Mercedes-AMG C63 DTM – 1m30.850s
9 Gary Paffett – Mercedes-AMG C63 DTM – 1m30.864s
10 Christian Vietoris – Mercedes-AMG C63 DTM – 1m30.899s
11 Maxime Martin – BMW M4 DTM – 1m30.908s
12 Edoardo Mortara – Audi RS5 DTM – 1m30.946s
13 Martin Tomczyk – BMW M4 DTM – 1m30.970s
14 Maximilian Götz – Mercedes-AMG C63 DTM – 1m31.039s
15 Robert Wickens – Mercedes-AMG C63 DTM – 1m31.116s
16 Mattias Ekström – Audi RS5 DTM – 1m31.150s
17 Adrien Tambay – Audi RS5 DTM – 1m31.218s
18 Jamie Green – Audi RS5 DTM – 1m31.239s
19 Mike Rockenfeller – Audi RS5 DTM – 1m31.308s
20 Nico Müller – Audi RS5 DTM – 1m31.394s
21 Tom Blomqvist – BMW M4 DTM – 1m31.650s
22 Timo Scheider – Audi RS5 DTM – 1m31.491s
23 Paul Di Resta – Mercedes-AMG C63 DTM – 1m31.505s
24 Lucas Auer – Mercedes-AMG C63 DTM – 1m31.719s

Giuseppe Poliseno


Stop&Go Communcation

Il predominio BMW prosegue nella qualifica domenicale: bloccate le prime due file, António Félix da Costa raggiunge la sua prima […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/07/da-costa-12072015.jpg Zandvoort, Qualifiche 2: prima pole per da Costa

DTM