In una sessione combattuta come poche, Robert Wickens firma la terza pole position della sua carriera. Marco Wittmann è pronto a difendere in seconda piazza, scavalcando Christian Vietoris.

I primi minuti della qualifica per la gara 1 hanno visto proprio Robert Wickens imporsi sul gruppo, tuttavia il suo cammino verso la pole position è stato tutt’altro che semplice. La sessione è stata molto più combattuta del solito nelle battute finali, con numerosi cambi al vertice mentre il countdown si avvicinava allo zero.

La pole del canadese, la terza della sua carriera in DTM, è arrivata a meno di 50 secondi dal termine, scavalcando Marco Wittmann. Negli istanti successivi, anche Christian Vietoris ha avuto la meglio sul pilota BMW, ma l’attuale leader del campionato è tornato a prendersi la piazza d’onore all’ultimo giro, rovinando un 1-2 Mercedes.

La seconda fila è completa con il protagonista delle FP2 Gary Paffett, un altro pilota alla carica nei secondi finali. Per trovare le prime Audi dobbiamo invece guardare la terza fila, con Jamie Green ed Edoardo Mortara. Risultato deludente dall’italiano, che deve attaccare per evitare che Wittmann si allontani troppo nella corsa al titolo.

Le RS5 sono rimaste in sordina per buona parte dell’evento, salvo raggiungere per breve tempo la pole provvisioria con Adrien Tambay prima e il già citato Green poi, risultato che verrà presto vanificato dal campione 2014.

Prima di Tambay, è stato Maximilian Götz a piazzarsi momentaneamente in cima, subito dopo la consueta sosta. Il tedesco ha avuto un testacoda nelle prime fasi della sessione, finendo contro le barriere. Nonostante il botto non abbia compromesso l’integrità della sua C63, il tedesco non è riuscito a difendere il risultato e partirà dalla quindicesima piazza.

Un buon settimo posto va invece al rookie Esteban Ocon, davanti ad António Félix da Costa che ha avuto la meglio su Mattias Ekström. Lo svedese, per il quale le speranze di vittoria si affievoliscono, rappresenta la terza Audi nella top ten. Timo Glock, infine, completa la quinta fila.

L’unica penalità della sessione va a Miguel Molina, che ha accumulato tre warning nel corso dell’attuale campionato: l’ultimo è relativo alle libere 2, quando lo spagnolo non ha rallentato abbastanza nella slow zone. Per lui -5 posizioni in qualifica, che lo fanno arretrare al ventitreesimo posto. Sotto investigazione anche l’incidente fra le BMW di Bruno Spengler e Augusto Farfus, ma i commissari hanno deciso di non intraprendere alcune azioni.

A seguito delle qualifiche 1, le Audi possono giovare di un alleggerimento: arrivate a Zandvoort come le auto più pesanti, perdono 5kg fino ad arrivare a 1122.5kg. Mercedes e BMW acquistano lo stesso valore: le C63 eguagliano ora il peso delle RS5, mentre le M4 rimangono le più leggere a 1120kg.

La gara 1, dalla durata di 40 minuti più un giro, avrà inizio alle 18:05.

Giuseppe Poliseno

I risultati delle Qualifiche 1


Stop&Go Communcation

In una sessione combattuta come poche, Robert Wickens firma la terza pole position della sua carriera. Marco Wittmann è pronto […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/07/wickens-zandvoort-16072016.jpg Zandvoort, Qualifiche 1: Robert Wickens è il poleman di sabato

DTM